Polizia, ancora controlli in Stazione: soccorsa una ragazza aggredita dall’ex

Nel pomeriggio di ieri, è stato attuato un servizio di controllo straordinario del territorio cui hanno partecipato 4 equipaggi della Polizia di Stato

1
Volante Polizia
Volante Polizia

Continua incessante l’attività di prevenzione e contrasto da parte delle Forze dell’Ordine operanti nel Comune di Brescia, in relazione alle criticità attinenti alle aree esterne e limitrofe della Stazione ferroviaria, interessate dalla presenza di persone senza fissa dimora, di soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti nonché di persone straniere irregolari sul territorio nazionale e che arrecano turbativa all’ordine e alla sicurezza pubblica.

Nel pomeriggio di ieri, è stato attuato un servizio di controllo straordinario del territorio cui hanno partecipato 4 equipaggi della Polizia di Stato composti da personale del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale e dell’Ufficio Volanti della Questura.

Preliminarmente, è stata perlustrata l’intera area della Stazione FS, effettuando numerosi passaggi presso l’Autostazione SIA, la fermata della metropolitana “Stazione FS”, il piazzale stazione e via Foppa. Durante il servizio, sono state identificate 61 persone, di cui 29 straniere e 11 con precedenti di polizia; inoltre, sono stati controllati diversi esercizi commerciali.

Proprio in viale della Stazione, la volante ha prestato soccorso ad una ragazza aggredita poco prima dal suo ex fidanzato. Sul posto veniva inviato personale sanitario che provvedeva alle cure del caso.

 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome