Brescia, barista sorpreso per la seconda volta con la droga

Più grave è la posizione del suo fornitore, nella cui abitazione sono spuntati altri 52 grammi di coca, 37 di hashish e bustine di marijuana

0
Polizia Municipale
Polizia Locale di Brescia

Stavolta è finito ai domiciliari il barista bresciano che qualche settimana fa era stato pizzicato dagli agenti della Polizia locale di Brescia ad acquistare cinque grammi di cocaina da un pusher albanese. Era inizio aprile: nelle scorse ore ci è cascato nuovamente. L’uomo, infatti, è stato notato dai vigili mentre cercava di comprare altri sei grammi di polvere bianca da un 50enne bresciano. Per il barista sono scattati gli arresti in attesa del processo, ma più grave è la posizione del suo fornitore, nella cui abitazione sono spuntati altri 52 grammi di coca, 37 di hashish e bustine di marijuana.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome