Con un coltello minaccia moglie e cognate, 38enne finisce in carcere

L'episodio che gli è costato l'arresto è solo l'ultimo di una serie di soprusi e violenze

0
Coltello puntato alla gola, foto generica
Coltello puntato alla gola, foto generica

È stato arrestato dai carabinieri di Vobarno il 38enne di origini marocchine che ha pensato “bene” di minacciare con un coltello in mano la moglie e le cognate.

Le donne fortunatamente sono riuscite a fuggire rifugiandosi da un vicino di casa.

L’episodio che gli è costato l’arresto è solo l’ultimo di una serie di soprusi e violenze: l’uomo era già stato denunciato in passato per le aggressioni alla moglie.

Il gip ha convalidato il fermo e il 38enne è stato portato nel carcere Nerio Fischione in attesa del processo: dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e minacce.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome