Rissa al campo nomadi, divieto di ritorno a Roncadelle per i due sinti

I due sinti sono accusati di lesioni personali e minacce realizzate durante la lite con il 44enne residente nei pressi dell’area occupata dai nomadi

0
Questura di Brescia
Questura di Brescia

Dopo la rissa avvenuta al campo nomadi di Roncadelle, che ha visto due sinti picchiare un residente del centro abitato che si era lamentato per il troppo rumore, il questore della Provincia di Brescia ha emesso due provvedimenti di divieto di ritorno nel comune di Roncadelle per la durata di anni 3 nei confronti dei due sinti denunciati dal Comando dei Carabinieri di Roncadelle.

I due sinti sono accusati di lesioni personali e minacce in concorso realizzate durante la lite con il 44enne residente nei pressi dell’area occupata dai nomadi.

Il provvedimento è stato adottato al fine di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica anche in considerazione del fatto che i due soggetti risultano avere precedenti di polizia per delitti contro il patrimonio e contro le persone.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome