Doping, blitz dei carabinieri: medici in manette e farmaci sequestrati

I militari hanno sgominato un vero e proprio sodalizio criminale dedito al commercio di farmaci dopanti e ad effetto stupefacente

0
farmaci
farmaci

Sono nove i destinatari delle ordinanze di misura cautelare eseguite questa mattina dai carabinieri del comando per la Tutela della Salute nelle province di Trento, Bolzano, Brescia, Bergamo, Cremona, Modena e Viterbo.

A seguito di un’indagine che ha portato al sequestro di farmaci anabolizzanti per un valore complessivo di un milione di euro (destinati ad atleti e clienti di palestre), i militari hanno sgominato un vero e proprio sodalizio criminale dedito al commercio di farmaci dopanti e ad effetto stupefacente.

Nella rete dei carabinieri sono finiti anche medici e dirigenti di strutture mediche sanitarie private.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome