Esperienze in ConTatto: a Mompiano il progetto per bambini ciechi e ipovedenti

Inclusione, cura dell’altro, responsabilizzazione, far parte della società. Sono queste le parole che verranno usate nelle due settimane di attività a Mompiano

0
Rifugio Valle di Mompiano
Rifugio Valle di Mompiano

Esperienze In ConTatto. È questo il nome del progetto “Campus EICT” ideato dall’asd Omero di Bergamo e Bambini in Braille. L’esperienza , dedicata a ragazzi ipovedenti e ciechi, avrà inizio lunedì 1 luglio e terminerà venerdì 12 luglio; si svolgerà a Mompiano presso il Rifugio Gnari de Mompià in Via Valle di Mompiano. Parteciperanno all’iniziativa 12 ragazzi supportati da animatori e educatori.

L’iniziativa nasce dall’esigenza di rendere autonomi, responsabili e consapevoli i bambini e i ragazzi che parteciperanno. Un progetto partito a Bergamo e approdato a Brescia per farsi sentire sempre di più.

A guidare il progetto Piera Sciacca, Presidente dell’associazione Bambini in Braille, Sara Caloi, consulente per le attività con i bambini ciechi o ipovedenti e Gabriele Gervasoni, coideatore del progetto e animatore grazie alla sua ormai consolidata esperienza.  Il ricco programma alternerà momenti di meditazione a gite in barca a vela, circle time e gestione delle emozioni. Sono previste anche attività ludiche: una giornata a Gardaland, bagni in piscina, canoa, camminate esplorative sensoriali, laboratori di RAP, arte, cucina. I ragazzi, inoltre, avranno la possibilità di prendere confidenza con i cani, noti per la loro sensibilità e l’importanza che svolgono al fianco delle persone cieche e ipovedenti. I ragazzi – spiega Piera Sciacca – vivranno insieme e saranno coinvolti nelle quotidiane attività di gestione della casa. A turno prepareranno la colazione, riordineranno le camere, laveranno i piatti.

La caratteristica che contraddistingue quest’iniziativa è la creazione di percorsi individuali nell’ambito dei quali il bambino imparerà a conoscersi e ad acquisire sicurezza con l’esterno, attraverso tutte le iniziative proposte. Anche il Rotary Club di Brescia Veronica Gambara ha aderito all’iniziativa patrocinando e finanziando l’evento dimostrando di essere sensibile a temi e progetti spesso assenti nei grandi media, ma che fanno la differenza se portati avanti con impegno e costanza.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome