Brescia, arrestato spacciatore tunisino in via Milano

Proseguono gli interventi della Polizia Locale per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga.  Mercoledì 21 agosto, nel quartiere Fiumicello, gli agenti hanno arrestato una persona e hanno  sequestrato otto grammi di eroina

0
polizia-locale
Polizia locale, foto generica

Proseguono gli interventi della per contrastare il fenomeno dello di droga.  Mercoledì 21 agosto, nel quartiere Fiumicello, gli agenti hanno arrestato una persona e hanno  sequestrato otto grammi di .

Gli uomini della Polizia Locale stavano tenendo sotto controllo i movimenti di un trentanovenne di origine tunisina, pregiudicato per spaccio di stupefacenti, che dava appuntamento ai suoi clienti nel parcheggio di un supermercato in via Panigada.

La pattuglia ha potuto notare l’arrivo nel piazzale di un’Audi A3, a bordo della quale vi erano un uomo e una donna. Trascorsi oltre una decina di minuti il trentanovenne, che giungeva dalla vicina via Milano, ha raggiunto l’auto ed è salito a bordo. La vettura è quindi ripartita e si è fermata poco dopo, nei pressi di un palazzo. Il tunisino è sceso dall’auto e, dopo aver raccolto un sacchetto vicino a una siepe, è risalito sull’Audi.

L’automobile si è rimessa in moto dirigendosi in un’area appartata, non distante dallo svincolo che immette in tangenziale ovest. A quel punto la pattuglia, che stava seguendo il veicolo, ha bloccato i tre impedendo loro di fuggire.

Gli agenti si sono avvicinati al trentanovenne che, nel tentativo di nascondere la droga, ha tentato di liberarsi del sacchetto che aveva appena raccolto infilandolo sotto il sedile anteriore destro dell’auto, cercando poi di uscire rapidamente dall’Audi.

Gli uomini della Polizia Locale hanno però subito recuperato l’involto, contenente otto grammi di eroina, in polvere e in sassi. Addosso al tunisino, inoltre, sono stati trovati 160 euro in contanti, probabile frutto dell’attività illecita.

Il trentanovenne è stato quindi arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome