Pronti a colpire con distintivi falsi, due 50enni presi grazie alle segnalazioni

I carabinieri hanno denunciato i due uomini per possesso ingiustificato di arnesi atti alla scasso e possesso di segni distintivi contraffatti

0
Carabinieri
Carabinieri

A dare l’allarme erano stati alcuni residenti di Pralboino e Pavone Mella: due uomini circolavano con fare sospetto, tra le abitazioni, a bordo in una Punto di colore grigio.

Le segnalazioni sono giunte ai di Verolanuova, che hanno poi chiesto la collaborazione ai colleghi presenti sul territorio.

Sparpagliati per le diverse arterie della Bassa, i militari hanno intercettato il veicolo segnalato: i due, alla vista, dei carabinieri hanno tentato una fuga, ma sono subito stati fermati.

A bordo della Fiat Punto due uomini di circa 50 anni residenti a Verona e con precedenti alle spalle. I carabinieri di Pralboino hanno perquisito il veicolo, dove hanno trovato arnesi da scasso, coltelli, cappucci e sciarpe. Il controllo del mezzo ha inoltre condotto al rinvenimento di un distintivo dei carabinieri falso, probabilmente usato per mettere in pratica qualche truffa a danno di anziani.

I carabinieri di Pralboino hanno denunciato i due uomini a piede libero per possesso ingiustificato di arnesi atti alla scasso e possesso di segni distintivi contraffatti. Intanto i militari stanno indagando per verificare se i due abbiano messo a segno colpi nel bresciano.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome