Usuraio in manette: in casa nascondeva 130mila euro e gioielli per 100mila

L'usuraio aveva intimato alla vittima di cedergli un appartamento e aveva ingaggiato un albanese attraverso cui aveva minacciato il debitore

1
Fiamme Gialle a Brescia
Guardia di Finanza a Brescia

Importante operazione della Guardia di Finanza di Brescia, nelle scorse ore. Un usuraio residente nella città di Bergamo, infatti, è stato fermato dai militari dopo alcuni giorni di indagine: quando è scattato il blitz l’uomo stava incassando 10mila euro da una delle sue numerose vittime.

Secondo quanto ricostruito dalla Finanza, la vittima – in un momento di difficoltà economica – si era rivolta all’imprenditore-usuraio per riceverein prestito una piccola somma di denaro, ma la somma era cresciuta rapidamente “grazie” ad interessi superiori al 50 per cento. L’usuraio (che, oltretutto, era ai domiciliari per una condanna per droga), a quel punto, aveva intimato alla vittima di cedergli un appartamento per saldare il debito e, di fronte al rifiuto, aveva ingaggiato un albanese attraverso cui aveva ripetutamente minacciato il debitore. Finché, esasperata, la vittima si è rivolta alle forze dell’ordine, che hanno organizzato la trappola.

I militari sono intervenuti mentre l’usuraio contava il denaro, arrestandolo in flagranza di reato per usura ed estorsione. Dalla successiva perquisizione nella sua abitazione sono spuntati 130mila euro in contanti e gioielli per un valore di 100mila euro.
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome