Attacchi a Donatella Albini, la Cgil: stiamo con chi salva le vite

"Il lavoro di Donatella, insieme a quello degli altri volontari a bordo della Mare Ionio - si legge nel comunicato - è per noi un atto di necessaria umanità"

0
Bandiera Cgil
Bandiera Cgil

 La Cgil di Brescia, con una nota, esprime “solidarietà alla consigliera comunale Donatella Albini a seguito dell’ignobile scritta murale comparsa nella notte di ieri sui muri della città“.

“Il lavoro di Donatella, insieme a quello degli altri volontari e cooperanti a bordo della nave “Mare Ionio” – si legge nel comunicato – è per noi un atto di necessaria umanità, un’importante testimonianza contro la politica dell’odio e un sostegno per ricondurre il nostro Paese a una cultura della solidarietà e dell’accoglienza. Noi stiamo sempre dalla parte di chi salva le vite e promuove l’integrazione perché il nostro impegno e la nostra azione hanno come riferimento il principio di universalità dei diritti e delle libertà”.

Sulla questione era intervenuto anche il Pd cittadino.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome