Addio a Simone Mazzata: aveva difeso Nonna Quercia

Simone Mazzata aveva a lungo lavorato in Cogeme, poi si era dedicato ad altre professioni e alla passione per la tutela ambientale

1
Lutto
Lutto

Si è spento Simone Mazzata. Ambientalista, ex segretario della Fondazione Cogeme, giornalista, Simone Mazzata aveva a lungo lavorato nell’utility rovatese e, successivamente, aveva continuato ad operare nel mondo della comunicazione.

Da tempo lottava contro un brutto male. Simone Mazzata è scomparso ieri all’età di 54 anni, lascia la moglie, la figlia e i tanti che lo hanno conosciuto, stimato, apprezzato.

Nato a Desenzano, aveva vissuto a lungo a Paderno in Franciacorta, prima di trasferirsi a Castelvetro Piacentino, non lontano da Cremona.

Simone Mazzata era divenuto celebre per la sua battaglia a favore di Nonna Quercia, la pianta secolare alle porte di Castelvetro Piacentino che rischiava di essere abbattuta per far posto ad una bretella autostradale.

La camera ardente è allestita all’Ospedale Maggiore di Cremona. I funerali saranno celebrati martedì alle 9 nella chiesa cremonese di San Sigismondo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome