Grave incidente in acciaieria: operaio schiacciato da un tondino incandescente

La caduta del tondino incandescente ha provocato all'uomo gravi ustioni

1

È sempre più preoccupante l’escalation di infortuni sul lavoro che sta colpendo la provincia di Brescia negli ultimi mesi. Solo due giorni fa un operaio è deceduto a Mura, mentre un altro ha perso la vita cadendo da un tetto.

Ieri, un altro incidente è avvenuto all’interno di un’acciaieria in via Garibaldi a Odolo: qui, attorno alle 16,30 un uomo di 43 anni è rimasto schiacciato da una barra di acciaio incandescente, appena tirato fuori dai forni.

La dinamica dell’infortunio è ancora al vaglio di carabinieri di Salò e tecnici di Ats.

La caduta del tondino incandescente ha provocato all’uomo gravi ustioni. Il 43enne è stato trasportato agli Spedali Civili di Brescia con un’eliambulanza inviata da Bergamo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome