Campo nomadi a Roncadelle, la Prefettura boccia l’ordinanza del sindaco

L’ordinanza del sindaco di Roncadelle permetteva di destinare, solo in via temporanea, la piazza d’Armi ad un gruppo di nomadi iscritti all'anagrafe comunale

0
Carovana di nomadi
Carovana di nomadi, foto generica

La Prefettura di Brescia ha bocciato l’ordinanza del sindaco di Roncadelle con cui era stato deciso di destinare, solo in via temporanea, la piazza d’Armi ad un gruppo di nomadi senza fissa dimora iscritti all’anagrafe comunale.

L’ordinanza del sindaco era stata approvata il 18 settembre, ma subito il prefetto Attilio Visconti ha convocato d’urgenza il comitato per l’ordine e la sicurezza della Provincia di Brescia. Nell’attesa di trovare una soluzione idonea – lo stazionamento delle roulotte e dei camper del gruppo di nomadi nello spazio identificato non sembra essere una possibilità accettabile – l’ordinanza è stata sospesa.

È noto che a Roncadelle la presenza dei nomadi sia già stata fortemente discussa a causa di alcuni episodi che li hanno visti protagonisti.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome