Brescia-Juve, individuati dalla Digos i cinque ultras dello striscione non autorizzato

Oggi, a carico degli stessi, sono stati emessi altrettanti verbali di accertamento e contestazione amministrativa per la violazione del regolamento

0
Lo striscione esposto da alcuni tifosi della Juve al Rigamonti, foto Questura

A seguito di un attenta disamina delle riprese video effettuate all’interno della “Curva Sud Ospiti” del Rigamnti, effettuata dalla Digos della Questura di Brescia  in collaborazione con quella di Torino, è stato possibile identificare cinque tifosi bianconeri, che si sono resi  responsabili dell’introduzione e successiva esposizione di un drappo recante il simbolo del gruppo ultras “Drughi” la cui introduzione non era sta preventivamente autorizzata.

Oggi, – informa la Questura di Brescia in una nota – “a carico degli stessi, sono stati emessi altrettanti verbali di accertamento e contestazione amministrativa per la violazione del regolamento d’uso dell’impianto sportivo”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome