Rave party nel Cremasco, denunciati due bresciani

I due bresciani dovranno rispondere di invasione di terreni ed edifici, disturbo del riposo e della quiete delle persone, danneggiamento per accedere e spettacolo senza licenza

0

Tra i luoghi deputati inizialmente per fare il rave party c’era anche una delle valli bresciane. Poi il ritrovo abusivo è stato spostato a Offanengo, nel Cremasco.

Oltre 4000 persone hanno invaso nel weekend scorso il piccolo comune, davanti alle forze dell’ordine che non hanno potuto far altro che attendere la fine dell’evento senza che non vi fossero incidenti di sorta.

Dopo il rave, però, sono scattate le denunce: cinque al momento le persone finite nei guai, tra cui anche due bresciani ai quali sembrano appartenere i camion utilizzati per il trasporto dei materiali e le attrezzature professionali usate per la riproduzione e la diffusione della musica da sballo.

I due dovranno rispondere di invasione di terreni ed edifici, disturbo del riposo e della quiete delle persone, danneggiamento per accedere e spettacolo senza licenza.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome