🔴🔴🔴 “Corruzione”, in carcere anche il direttore dell’Agenzia delle entrate

Nelle indagini sono emersi altri due filoni, che non sono legati direttamente all'organizzazione criminale, ma riguardano comunque alcune (presunte) gravi violazioni della legge

1
ex Canton Mombello - Nerio Fischione
ex Canton Mombello - Nerio Fischione

C’è anche il direttore dell’Agenzia delle Entrate di Brescia fra le persone finite in carcere negli sviluppi della maxi operazione antimafia, che ha portato a 69 arresti, condotta dalla Direzione distrettuale antimafia.

L’inchiesta, come già riferito ieri, ha portato allo scoperto una cellula mafiosa con base proprio nella leonessa e molto radicata al Nord. Ma nelle indagini sono emersi altri due filoni, che non sono legati direttamente all’organizzazione criminale, ma riguardano comunque alcune (presunte) gravi violazioni della legge. Uno e relativo a società cartiere e fatture false (per un importo di circa 230 milioni di euro), con 28 indagati, di cui 11 in cella. L’altro legato a presunte mazzette a funzionari pubblici, con 19 indagati e 4 persone in carcere.

In questo secondo filone è finito anche il Direttore dell’agenzia delle entrate di Brescia, a cui vengono contestati alcuni episodi di corruzione, abuso d’ufficio e falso per aver favorito alcuni imprenditori in cambio di favori.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome