🔴🔴 Presunte tangenti all’Agenzia delle Entrate, 60 mila euro da un imprenditore

L'operazione Leonessa ha sgominato una vera e propria organizzazione criminale e condotto all'arresto di 69 persone

0
Guaria di Finanza, Brescia
Guardia di Finanza

Emergono sempre più dettagli preoccupanti dalla vicenda che ha portato alla maxi operazione antimafia che ha sgominato una vera e propria organizzazione criminale e condotto all’arresto di 69 persone.

Dopo la notizia che per lo sviluppo del filone investigativo che si è concentrato sul reato di corruzione, tra le persone finite in carcere compare persino il direttore dell’Agenzia delle Entrate di Brescia, ora sorgono altri dettagli inquietanti.

Secondo quanto emerso dalle indagini che hanno permesso di portare alla luce il giro di illeciti, una presunta tangente da 60mila euro sarebbe stata consegnata, attraverso un rappresentante della Guardia di Finanza, a un esponente dell’Agenzia delle entrate. A inviarla sarebbe stato un imprenditore.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome