🔴🔴 Corruzione, il direttore dell’Agenzia delle entrate nega tutto

Durante l'interrogatorio davanti al gip il direttore si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha reso una dichiarazione spontanea

1
ex Canton Mombello - Nerio Fischione
ex Canton Mombello - Nerio Fischione

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate di Brescia, in carcere con l’accusa di corruzione a seguito della maxi operazione antimafia che ha portato all’arresto di 69 persone, ha negato tutto.

Durante l’interrogatorio davanti al gip il direttore si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha reso una dichiarazione spontanea per negare di aver mai intascato la tangente da 60 mila euro che sarebbe stata inviata da un imprenditore con l’intento di farsi cancellare una cartella esattoriale salatissima.

Secondo l’accusa, infatti, il direttore avrebbe condiviso la mazzetta  con un maresciallo della Finanza e con un altro funzionario dell’Agenzia delle Entrate. Pare che il rappresentante della Guardia di Finanza abbia già espresso un proprio coinvolgimento.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome