Follia al pronto soccorso di Manerbio, paziente aggredisce medico

Il giovane che la scorsa notte ha aggredito un medico di turno era stato invitato a evitare effusioni amorose con la fidanzata all'interno del PS

1
Ospedale di Manerbio
Ospedale di Manerbio

Era stato invitato a mantenere un certo contegno e ad evitare eccessive effusioni amorose il giovane di 24 anni che la scorsa notte ha aggredito un medico di turno al pronto soccorso dell’ospedale di Manerbio.

Il 24enne si era recato in ospedale perchè – avrebbe riferito – vittima di un’aggressione. Con lui la fidanzata. Dopo una prima valutazione, il suo caso è stato inserito tra quelli non urgenti e il giovane e la ragazza sono stati fatti accomodare in sala d’attesa.

I due hanno però iniziato a scambiarsi effusioni amorose un po’ troppo sopra le righe, fuori luogo in un pronto soccorso. Richiamato da un’infermiera, il giovane ha subito dato in escandescenze e ha aggredito la donna con insulti e minacce. Intanto, disturbato dai toni della discussione appena nata, da un ambulatorio è uscito il medico di turno, che ha chiesto chiarimenti e ha poi nuovamente invitato la coppia ad evitare scene non consone ad un ospedale. Dopo una rinnovata pioggia di insulti, il medico ha dunque preso la decisione di chiamare i carabinieri. A quel punto la reazione del 24enne, che si è avventato sul medico, prendendolo a pugni e scaraventandolo a terra, dove ha continuato a colpirlo.

Il giovane, che già in precedenza pare aver avuto problemi con la giustizia, è poi stato bloccato e affidato ai carabinieri. Il pm di turno non ha però ritenuto necessario l’arresto. Il 24enne è stato denunciato a piede libero.

Il medico aggredito, invece, ha riportato diverse contusioni ed è stato ricoverato in osservazione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome