Lago d’Iseo: scoperta una discarica sui fondali

I carabinieri sono lavoro dal 30 settembre per analizzare lo stato d'inquinamento del lago d'Iseo

0
Lago di Iseo
Lago di Iseo

Una scoperta non certo piacevole, quella fatta dai carabinieri subacquei di Genova, che lascia molti quesiti sul reale stato d’inquinamento del lago d’Iseo.

Sui fondali del Sebino, al momento nel tratto della sponda bergamasca tra Castro e Tavernola, è infatti stata scoperta una discarica, che arriva anche a 40 metri d’altezza. Scarti da lavorazioni industriali, carcasse di automobili, elementi di guerra e metri cubi di gomma. Insomma anche sott’acqua non manca davvero nulla.

I carabinieri sono lavoro dal 30 settembre per analizzare lo stato d’inquinamento del lago d’Iseo ma, se dopo un paio di giorni i risultati sono questi, c’è da essere veramente preoccupati. Le analisi proseguiranno anche i prossimi giorni, poi si deciderà se rimuovere gli scarti.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome