Mammografi troppo vecchi negli ospedali, Beccalossi interroga la Regione

“Ho presentato un'interpellanza per chiedere che la Regione tenga alta la guardia sul tema della diagnosi precoce del tumore al seno"

0
Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi
“Ho presentato un’interpellanza per chiedere che la Regione tenga alta la guardia sul tema della diagnosi precoce del tumore al seno. Arrivando, se dovesse essere necessaro, anche a rivedere i criteri di accreditamento delle strutture private, ponendo tra le condizioni standard  per ricevere risorse pubbliche una tempestiva rotazione dei mammografi per mettere a disposizione dei medici strumenti nuovi e tecnologicamente avanzati per garantire la diagnosi precoce”.
Lo dichiara , consigliere regionale del Gruppo Misto, che oggi ha presentato una interpellanza sull’utilizzo di mammografi obsoleti presso le strutture sanitarie accreditate in Regione Lombarda. Il testo è stato sottoscritto anche dalle consigliere regionali Simona Tironi, Claudia Carzeri e Antonella Forattini. Nell’inchiesta apparsa nei giorni scorsi sul Corriere della Sera, tra le strutture con il più alto tasso di re-intervento su pazienti colpite da tumore al seno, s citano anche gli istituti Clinici Città di Brescia e l’Ospedale di Esine.
  “Sulla dotazione di mammografi in Lombardia -prosegue Viviana Beccalossi arrivano oggi buone notizie dall’assessore Gallera. Ma vista la delicatezza dell’argomento e i dati preoccupanti emersi nei giorni scorsi, ho ritenuto di presentare un’interpellanza in Commissione perché venga fatta la massima chiarezza su queste apparecchiature vitali per la salute delle donne, soprattutto nelle strutture private accreditate”.
“I dati emersi nei giorni scorsi –conclude Viviana Beccalossi- pur riconoscendo l’eccellenza media delle strutture sanitarie lombarde in tema di diagnosi precoce del tumore al seno, indicavano alcune strutture con tassi di re-intervento, dovuti anche all’utilizzo di macchinari ormai datati, ben superiori alla media nazionale”.

 

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome