Botte alla moglie, poi alla compagna, 39enne condannato

L'uomo, che alla moglie aveva riservato lo stesso trattamento, ora è stato condannato per lesioni e violenza domestica

0
violenza sulle donne
Violenza sulle donne

Un 39enne di Ospitaletto è stato condannato a sei anni e quattro mesi per aver segregato in casa, picchiato e insultato la compagna con la quale conviveva.

I due si erano conosciuti in palestra e dopo essersi innamorati, lei era andata a vivere nella stessa casa in cui l’uomo in precedenza viveva con la moglie.

Poco tempo dopo la donna, una ragazza di 27 anni, ha iniziato a subire le angherie, le vessazioni e le vere e proprie aggressioni del 39enne, tenendosi tutto per sè per paura di ulteriori violenze. Poi, la scorsa primavera, non ce l’ha più fatta ed è fuggita da quella casa che era diventata una prigione.

L’uomo, che alla moglie aveva riservato lo stesso trattamento, ora è stato condannato per lesioni e violenza domestica. Alle spalle ha pure diversi precedenti per furto, ricettazione, rapina, resistenza a pubblico ufficiale.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome