Ospedali di Desenzano, Manerbio e Gavardo: “mancano 70 infermieri”

0
L'ospedale di Desenzano del Garda
L'ospedale di Desenzano del Garda

Negli ospedali di Desenzano del Garda, Manerbio e Gavardo mancano 70 infermieri,  sette ortopedici, otto primari e, solo nel presidio del basso Garda, tre specialisti di cardiologia. A denunciare la situazione sono – con una nota – i sindacati dei lavoratori della del Garda, che lamentano come tale carenza strutturale rischi di avere ripercussioni pesanti sul servizio ai cittadini.

Nel frattempo, però, le strutture dell’Asst gardesana – che conta ben 2800 dipendenti – stanno diventando sempre meno attrattive e i soldi non abbondano (l’ultimo bilancio si è chiuso con 1,8 milioni di rosso).

Per risolvere la situazione l’azienda guidata da Carmelo Carcella sta pensando di mettere in atto una rivoluzione nella vocazione di tre nosocomi. L’ diventerebbe il polo oncologico di riferimento dell’Asst, mentre Desenzano quello dell’emergenza e dellostetricia, Gavardo, infine, si occuperebbe in prevalenza dei tumori dell’apparato digerente. Un quadro che preoccupa i sindacati per il rischio di chiusura di alcuni servizi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome