Chiesanuova, la Lega visita le case popolari: cacciare chi crea problemi

1
I militanti della Lega incontrano gli abitanti delle case popolari di Chiesanuova

Gli esponenti della di Brescia hanno effettuato questo pomeriggio un sopralluogo alle case ex Gescal di Chiesanuova, in via Livorno a Brescia, per verificare le condizioni in cui vivono i residenti. Erano presenti l’on. Simona Bordonali, l’assessore regionale Fabio Rolfi, il capogruppo in Loggia Massimo Tacconi, il segretario cittadino Matteo Rinaldi e i consiglieri comunali leghisti.

“Qui dovrebbe esserci il sindaco invece ancora una volta c’è la Lega. I residenti ci hanno detto che hanno visto Del Bono solo sui manifesti elettorali. Ricordiamo che il sindaco è per legge garante della salute e della sicurezza dei bresciani. Questa è l’ennesima dimostrazione di come non stia svolgendo bene il proprio compito” hanno dichiarato.
“Ci sono nuclei familiari di pakistani che lanciano rifiuti dalle finestre, minacciano i vicini con mazze da cricket e lasciano la spazzatura per strada richiamando l’arrivo dei topi. I residenti sono esasperati”.

I rappresentanti istituzionali della Lega hanno dichiarato di essersi già attivati tramite l’Aler per sgomberare gli inquilini pakistani che nei giorni scorsi hanno creato disagi. “Queste persone godono del sostegno delle solite associazioni di estrema sinistra che chiedono diritti per gli immigrati e doveri per i bresciani. Non abbasseremo la guardia fino a quando la situazione non sarà risolta”, concludono.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome