Garda, ciclabile sott’acqua? Potrebbe non essere un sogno

0
ciclabile-subacquea-2
ciclabile-subacquea-2

Secondo l’ingegnere Arianna Minoretti la proposta di realizzare un tunnel subacqueo per far transitare bici e pedoni per qualche centinaia di metri tra Riva del Garda e Limone non è un sogno irrealizzabile, anzi.

L’esperta, responsabile degli studi del progetto “ponte di Archimede”, un progetto viabilistico che prevede una serie di attraversamenti della costa Ovest della Norvegia attraverso diverse strutture tra cui ponti sospesi e piattaforme tirantate al fondale, è stata chiamata dal Comitato Giacomo Cis proprio per capire la fattibilità della ciclopedonale subacquea sul Garda.

L’idea, nata in seno al Comitato Giacomo Cis, sembra avere dell’incredibile, ma in fondo qualcosa di simile esiste già e ora che anche una super esperta ha dato parere positivo al progetto, la palla passa di mano. Sarà la provincia di Trento a doversi esprimere in merito.

Certo è che una ciclovia sommersa nel lago di Garda fa gola a tanti. Si conoscono bene, infatti, le ricadute che una struttura analoga, come può essere la ciclopedonale Garda by bike può avere sull’economia e sul turismo locale.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome