Brescia, sabato sera trasferta in Liguria per affrontare il Genoa

0
Calcio, foto da Pixabay
Calcio, foto da Pixabay

Sabato sera le rondinelle andranno nel capoluogo ligure per affrontare il Genoa: la partita, che potrebbe risultare decisiva ai fini della salvezza, si giocherà alle 20.45 e per le rondinelle l’obiettivo – stavolta a portata di mano – è quello di conquistare i tre punti per risalire la classifica. Ma anche stavolta per Balotelli, Tonali, Donnarumma e compagni non sarà un’impresa facile.

Il Brescia Calcio occupa oggi il 15esimo posto della graduatoria di serie A a sette punti, con una differenza reti di meno due. Mentre i liguri si trovano al 19esimo, in piena zona retrocessione, a quota cinque punti e meno 11 di differenza reti. Un quadro di classifica che – fermandosi alla logica dei numeri – sembra giocare decisamente in favore della squadra di Eugenio Corini, che oltretutto è sempre stata protagonista fino ad oggi di prestazioni convincenti (al netto delle ingenuità e dell’inesperienza, pagate a caro prezzo). Ma dalla sua il Genoa potrebbe avere la voglia di riscatto dopo la brutta sconfitta con il Parma (5-1) dell’ultima giornata e il conseguente licenziamento dell’allenatore Andrea Bonazzoli, sostituito in panchina da Thiago Motta.

In casa Brescia, sul fronte opposto, si spera soprattutto in Mario Balotelli, che non ha ancora espresso a pieno il suo potenziale, ma anche nella fortuna e nella benevolenza della Var, oggetto di crescenti polemiche su tutti i campi di calcio della massima serie (sul Sul blog L’insider è possibile trovare un interessante analisi di Graziano Cesari sul match Inter-Juve). Contro la Fiorentina, infatti, la Var ha annullato una rete per il Brescia, ma – come sottolineato anche da Balotelli in un piccato post pubblicato su Instagram subito dopo l’incontro – non è bastata a comminare il rosso all’autore del fallo su Dessena, vittima di un grave infortunio al malleolo che gli costerà almeno tre mesi di stop forzato.

Ma tra le rondinelle e la vittoria – per quanto vale – ci sono anche i bookmaker, che pagano la vittoria genoana intorno a 1,90 rispetto alla cifra puntanta, mentre il pareggio “vale” tra 3,50 e 4 e la vittoria del Brescia viene remunerata da 3,80 a 4,30 volte rispetto alla cifra investita. Insomma: secondo gli scommettitori professionali il Genoa ha teoricamente il doppio delle possibilità di vincere rispetto alle rondinelle e la vittoria dei padroni di casa è pure molto più probabile del pareggio.

Anche la serie storica degli incontri tra le due squadre porterebbe nella stessa direzione. Su nove sfide giocate nella massima serie tra le due formazioni a Genova, infatti, il grifone ne avrebbe vinti ben sette, pareggiandone uno e perdendo in un’unica occazione, nel lontano maggio del 1931.

Ma numeri, statistiche e previsioni devono sempre confrontarsi con il campo e con il fatto che la palla è rotonda. E – vista dalla leonessa – stavolta la sfida appare davvero alla portata di mano della squadra di Eugenio Corini.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome