Loggia, il Psi: elementi di freno, chiediamo la verifica del programma

0
Palazzo Loggia
Palazzo Loggia

Il Psi, il più piccolo degli “azionisti” della maggioranza di governo guidata da Emilio Del Bono in città, chiede ufficialmente una revisione del programma della giunta di Palazzo Loggia, sottolineando “l’esistenza di elementi di freno delle iniziative che meriterebbero di essere rimossi”. Nel comunicato, però, i socialisti non chiariscano quali siano i punti da correggere.

IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Il 21 ottobre 2019 si è riunita per la prima volta,sotto la guida del neo-segretario cittadino Stefano Bonometti, la Segreteria cittadina del P.S.I.eletta nel congresso rifondativo della
sezione di Brescia, intitolata a Sandro Pertini.

L’analisi dell’attività amministrativa comunale, allacuiguida il P.S.I. partecipa con
l’Assessore Roberta Morelli, ha evidenziato gli aspetti positivi che confermano la validità
della scelta di far parte della maggioranza politica alla guida del Comune di Brescia, pur
nella presa d’atto dell’esistenza di elementi di freno delle iniziative che meriterebbero di essere imrossi, nell’interesse ditutta la maggioranza.

Trascorso un terzo del mandato amministrativo,ritiene il P.S.I. bresciano che sia indispensabile, per la maggioranza, verificare la corrispondenza delle attività impostate con il programma elettorale e con la realtà attuale, ragione per la quale promuoverà degli incontri di chiarimento con le segreterie e i coordinamenti delle altre forze di maggioranza e con il Sindaco.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome