🔴🔴 Caffaro: 8 indagati per inquinamento ambientale

0
La sede Caffaro a Brescia
La sede Caffaro a Brescia

La Procura di Brescia ha iscritto otto persone nel registro degli indagati per i nuovi casi di inquinamento ambientale alla Caffaro.

L’accusa è inquinamento ambientale e gestione non autorizzata dei rifiuti.

Tra gli indagati figurerebbe anche Roberto Moreni, commissario straordinario del sito di interesse nazionale che è indagato per la fuoriuscita di mercurio da un capannone posto sotto sequestro nelle scorse settimane, così come il commissario liquidatore di Caffaro Chimica, e due delegati dell’azienda.

Per la vicenda invece del cromo fuoriuscito da tre vasche – stando alle indiscrezioni – sarebbero accusati di inquinamento uno dei proprietari di un’azienda chimica bresciana, l’amministratore delegato, il direttore generale e il direttore dello stabilimento.

L’iscrizione è un atto dovuto della Procura per permettere nuovi accertamenti irripetibili.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome