Nuovi voli dall’aeroporto di Venezia, Volotea apre 3 nuove tratte

0
Aeroplano, foto generica da Pixabay

Volotea, la compagnia aerea low cost spagnola, fondata nel 2011 da Carlos Muñoz e Lázaro Ros e avente come principale base operativa l’ Marco Polo di Venezia, ha da sempre avuto come obiettivo fondamentale quello di riuscire a collegare le medie e piccole città dell’Europa: è proprio a questo proposito che nel 2019 la compagnia ha introdotto, nell’aeroporto di Venezia, tre nuove rotte verso le destinazioni più apprezzate e gettonate del territorio.

Volotea: nuove rotte

L’iniziativa della compagnia di aprire nuove rotte per l’Europa e di renderle disponibili nell’aeroporto di Venezia, è senza dubbio un’ottima prospettiva di crescita per il turismo e fornisce, a visitatori e passeggeri, numerosissimi vantaggi come la competitività dei prezzi, la disponibilità di orari comodi e pratici e l’elevato livello di comfort riservato a bordo.

Uno dei fiori all’occhiello che spingono i passeggeri a scegliere questa compagnia, resta poi senza dubbio la grande professionalità degli aviatori di Volotea, dotati di una lunga esperienza alle spalle e di una preparazione magistrale: alla diligenza dei piloti, si aggiunge inoltre la sicurezza degli aerei Boeing 717, che montano motori Rolls-Royce.

Non meno importante, l’attenzione con cui sono stati progettati gli stessi velivoli, costruiti tenendo bene a mente l’obiettivo di fornire una grande efficienza energetica pur mantenendo basso l’impatto ambientale, tema che ai giorni d’oggi è sempre di rilevante importanza.

Aeroporto di Venezia: le nuove mete

Proprio con lo scopo di garantire alla clientela una maggior scelta e un miglior servizio, la compagnia aerea Volotea ha orgogliosamente annunciato, in data 16 ottobre 2019, di aver ampliato il panorama delle destinazioni: alle già numerose mete che Volotea propone, a partire dal 2020 verranno infatti introdotte tre nuove destinazioni che si aggiungeranno al nuovo collegamento per Lione, ossia Lussemburgo, Hannover (rotta esclusiva) e Kalamata, anch’essa rotta esclusiva.

Questo consentirà all’aeroporto di Venezia di poter vantarsi del titolo di “Miglior base operativa della compagnia”, contando un’offerta complessiva di 880.000 posti, 36 diverse mete, 15 delle quali esclusive. Nello specifico, le frequenze riguardanti i nuovi voli sono le seguenti:

  • Lussemburgo: saranno disponibili voli a partire da aprile 2020, due volte alla settimana, per un totale di 20.000 posti.
  • Kalamata, rotta esclusiva: saranno disponibili voli a partire da giugno 2020, una volta alla settimana, per un totale di 4.300 posti.
  • Hannover, rotta esclusiva: saranno disponibili voli a partire da aprile 2020, due volte alla settimana, per un totale di 20.000 posti.
  • Lione: saranno disponibili voli a partire dal 18 ottobre 2019, quattro voli alla settimana, per un totale di 25.800 posti.

Risulta, perciò, molto arricchito il bouquet di rotte disponibili per l’aeroporto Marco Polo di Venezia che, tra l’altro, gode di una prestigiosa immagine e reputazione, dati i suoi numerosi punti a favore. L’aeroporto – che già disponeva di numerosi comfort esclusivi quali una magistrale organizzazione per quanto riguarda i collegamenti esterni all’aeroporto, come ad esempio l’ottimo parcheggio Venezia aeroporto, i servizi di navette e taxi con il quale è possibile muoversi con facilità, oppure ancora gli ultramoderni strumenti di sicurezza impiegati nel momento del check-in o tutti i numerosissimi servizi forniti all’interno della struttura – potrà, infatti, godere di un’iniziativa che contribuirà ad incrementare in maniera quasi esponenziale il proprio prestigio.

Inoltre, la presenza di rotte esclusive non fa altro che incrementare l’affluenza e il numero di visitatori che annualmente potranno prenotare il proprio viaggio verso la loro destinazione da sogno e partire comodamente dall’aeroporto Marco Polo di Venezia, facilmente raggiungibile anche dalle regioni limitrofe.

Come raggiungere l’aeroporto di Venezia

L’aeroporto Marco Polo di Venezia, noto anche come aeroporto di Venezia-Tessera, è tra i più caratteristici al mondo, poiché situato tra la terraferma e la laguna veneta, ed è posto a soli tredici chilometri dal centro di Venezia, a cui è connesso tramite un ponte-superstrada facilmente raggiungibile. Vi sono numerosi mezzi di cui servirsi, grazie ai quali è possibile raggiungere l’aeroporto. Il più comodo e consigliato risulta però essere il bus: l’aeroporto è infatti collegato al centro dal Venice Airport Shuttle Bus e dall’Aerobus, entrambe compagnie che forniscono prezzi convenienti per tutti e un comfort di viaggio unici.

La città di Venezia, rinomato polo turistico, vanta anche di un sistema ferroviario e autostradale valido oltre che ad una rete interurbana efficace, affinché la si possa raggiungere e vi si possa muovere con la massima semplicità e comodità possibile.

Se si vuole arrivare a Venezia partendo da Brescia, esistono varie soluzioni a seconda che si preferisca andare in auto, in treno o in bus.
Se si volesse optare per l’auto, la scelta più conveniente da fare è seguire le indicazioni per la A4/Venezia/Aeroporto Montichiari, entrare nella A4 e continuare, una volta arrivati al bivio, sulla Tangenziale di Mestre/A57, dopodiché seguire le indicazioni per Venezia e prendere l’uscita per Venezia/Ravenna/Mestre/Marghera, prendere lo svincolo per Porto/Trieste/Belluno/Tarvisio/Venezia, seguire le indicazioni per Venezia/Porto, continuare su Strada Regionale 11 Padana Superiore, proseguire sino a giungere a destinazione. Scegliendo questo percorso, si arriverà a Venezia in due ore e si saranno percorsi 181,7 chilometri.

È, però, consigliato optare per altri mezzi, quali treni o bus, più confortevoli e convenienti. Per quanto riguarda il bus, la scelta più saggia da fare è viaggiare con FlixBus, la linea autobus che fornisce una frequenza di viaggi di tre volte al giorno, una durata di due ore e cinquanta della tratta e prezzi più che soddisfacenti, che oscillano dagli 11 ai 15€. Il massimo del comfort è ovviamente fornito da Trenitalia Frecce: sono disponibili treni ogni ora, per una durata di un’ora e 47 minuti circa e prezzi che oscillano, in base alle preferenze del passeggero, tra i 16 e i 60€.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome