Razzismo negli stadi, Salvini contro Balotelli: non abbiamo bisogno di fenomeni

0
Matteo Salvini a Brescia
Matteo Salvini a Brescia

Mentre in casa Lega c’è chi condanna con fermezza i cori razzisti contro Mario Balotelli, il leader maximo del partito pone l’accento della questione da ben altra parte, senza perdere l’occasione per criticare nuovamente l’ex attaccante della Nazionale italiana di calcio.

Ai giornalisti che gli chiedevano del caso Balotelli, infatti, Salvini ha replicato dicendo: “Ci sono ventimila posti di lavoro a rischio e c’è il problema disoccupazione, lui è l’ultimo dei miei problemi”.Ma subito dopo ha aggiunto: “ e antisemitismo sono sempre da condannare, ma vale più un operaio dell’Ilva di dieci Balotelli, non abbiamo bisogno di fenomeni”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome