Rovato, lo sposo è clandestino: alle nozze al posto della moglie trova i carabinieri

0
Matrimonio, foto generica da Pixabay
Sorpresa amara, nei giorni scorsi, per un uomo – uno straniero – che avrebbe dovuto convolare a nozze con la sua promessa sposa di fronte al pubblico ufficiale del Comune di Rovato incaricato della celebrazione civile.
All’ingresso del municipio, infatti – secondo quanto racconta Chiari Week – ad attendere l’immigrato c’erano i della locale stazione. L’uomo – da un controllo seguente alla domanda – è risultato essere un clandestino e dunque, in assenza di un domicilio certo, i militari si sono presentati nell’unico posto in cui erano certi di trovarlo, prendendolo in consegna e notificandogli l’espulsione dal territorio italiano, eseguita già il giorno successivo.

Nozze saltate, dunque: ora l’uomo potrà sposare la sua amata solo nel paese d’origine.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome