Accoltellò ragazzina alla fermata del bus, assolto perché incapace di intedere

0
La sentenza
La sentenza

E’ una vicenda che fa certamente discutere quella che si è conclusa – nella vicina Bergamo – con l’assoluzione di un 25enne, che per aver cercato di uccidere una studentessa si limiterà a scontare due anni in una Rems, una residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza.

Le accuse a suo carico, secondo quanto riferisce la stampa orobica, erano gravissime. Nella primissima mattinata del 3 marzo dello scorso anno, infatti, il 25enne bergamasco aveva accoltellato alla schiena una 17enne che aspettava l’autobus per andare a scuola, a Bergamo. Il giovane – con problemi psichici  l’aveva infastidita e quando questa aveva provato ad allontanarsi l’aveva colpita alle spalle, ferendola gravemente.

Secondo i giudici era incapace di intendere e volere, dunque non imputabile. Per la sua pericolosità il giovane è stato comunque vincolato a 2 anni di Rems.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome