Carpenteria metallica: strutture in acciaio per ogni necessità

0
Prodotti carpenteria, foto da ufficio stampa

La carpenteria metallica mette a disposizione la possibilità di usufruire di strutture in acciaio per tutte le esigenze. Come è noto, è possibile distinguere tra la carpenteria metallica pesante e la carpenteria metallica leggera: la differenza tra le due alternative va individuata nel processo di lavorazione delle lamiere che viene adottato allo scopo di realizzare le varie strutture. Nel caso della carpenteria pesante, devono essere assecondate necessità di carattere industriale, il che vuol dire che devono essere prodotte strutture in metallo in grado di sostenere il peso di tettoie, passerelle o addirittura fabbricati interi. La sovrapposizione di diversi strati di lamiere, collocati l’uno sopra l’altro, è ciò che dà origine alla differenza di portanza delle varie strutture. Anche i requisiti di stabilità e di sicurezza della carpenteria pesante cambiano rispetto a quelli della carpenteria leggera: O&T Costruzioni è un punto di riferimento in questo ambito, proponendo soluzioni in grado di soddisfare qualunque necessità e caratterizzate dai più alti standard di qualità, capaci di durare a lungo nel tempo.

Il quadro normativo di riferimento

La UNI EN 1090 è la normativa di riferimento per il settore dal mese di luglio del 2014: essa indica i requisiti che è necessario rispettare per la valutazione di conformità delle peculiarità delle strutture in alluminio e in acciaio dal punto di viste delle prestazioni. Nel novero dei requisiti principali si segnalano la resistenza meccanica, la resistenza a fatica, le tolleranze dimensionali, la durabilità, la tenacità, la saldabilità, l’emissione di sostanze pericolose, la reazione al fuoco e la resistenza all’impatto.

I materiali utilizzati per la carpenteria metallica

Come si può intuire, il settore della carpenteria metallica è estremamente variegato, proprio perché chiama in causa la costruzione di un ampio assortimento di strutture. L’acciaio cosiddetto strutturale rappresenta una efficace alternativa rispetto al cemento armato, anche perché permette di dare vita a opere più elaborate a livello architettonico e, di conseguenza, più personalizzate. L’acciaio fa della leggerezza uno dei propri tratti distintivi, riuscendo a coniugare funzionalità e sicurezza. A seconda delle esigenze, si può optare per gli acciai semplici al carbonio o per acciai speciali destinati a specifiche applicazioni. Si pensi, per esempio, all’acciaio corten e all’acciaio inox, che assicurano prestazioni ottimali per ciò che concerne la capacità di resistere alla corrosione.

La carpenteria metallica leggera

La resistenza è una caratteristica richiesta anche nel campo della carpenteria metallica leggera, dove ci si serve di lamiere che presentano spessori più ridotti. Proprio questa peculiarità consente di beneficiare di design unici e che possono essere personalizzati o modificati su misura. Le pareti mobili divisorie e le ringhiere rappresentano solo due tra i tanti esempi di opere di carpenteria leggera che possono essere menzionati: si parla comunque di elementi per costruzioni industriali o civili, sia interni che esterni. L’elenco include, dunque, anche le passerelle, le scaffalature, le porte e i serramenti. Come fare per ottenere strutture in metallo in grado di durare a lungo nel tempo ed estremamente resistenti? Per esempio sottoponendo le lamiere a una lavorazione ad hoc come il processo di zincatura.

Il decreto legislativo 106 del 2017

Il decreto legislativo 106 del 2017 disciplina i materiali da costruzione e adegua la normativa nazionale alle disposizioni che erano già in vigore a livello europeo. L’obiettivo della legge è quello di rendere la regolamentazione più semplice e più trasparente: in una parola, più fruibile. Le nuove regole hanno apportato un cambiamento significativo sul piano delle responsabilità per i progettisti e per i produttori; in più hanno aumentato le sanzioni previste per chi non rispetta l’obbligo di adoperare solo materiali che rispettino gli standard delle leggi comunitarie. La norma impone che tutte le forniture di elementi presagomati, preassemblati o presaldati comprendano la dichiarazione degli estremi dell’attestato di avvenuta dichiarazione di attività e l’attestato relativo all’esecuzione da parte del direttore tecnico delle prove di controllo.

Le soluzioni di carpenteria metallica

La carpenteria metallica leggera e pesante consente, come si è detto, di andare incontro a qualsiasi tipo di bisogno, con soluzioni a uso civile e industriale. Molto ampio è, per esempio, l’assortimento di strutture per l’edilizia, con i rinforzi strutturali, i portali e le travi reticolari, a cui si ricorre sia per la riqualificazione di edifici già esistenti che per le grandi opere edili. Ma la carpenteria metallica riguarda anche la progettazione e la costruzione di scale antincendio, di scale di sicurezza e di scale per interni: esse vengono progettate non solo in funzione delle richieste del cliente, sul piano estetico e a livello funzionale, ma anche in base alle norme di sicurezza. Anche i capannoni rientrano nel novero delle proposte della carpenteria metallica, così come le pensiline, le tettoie in ferro e le passerelle, che a loro volta vengono impiegate di frequente proprio all’interno dei capannoni industriali per ottimizzare gli spazi disponibili, anche su più piani.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome