Turismo sociale e sportivo, nasce Aics Travel: l’ad è il bresciano Merigo

0
Bruno Molea e Gb Merigo, foto da ufficio stampa

Nasce una nuova organizzazione nazionale nel mondo della promozione turistica sociale e sportiva: si chiama AiCS Travel e, nata su impulso dell’Associazione Italiana Cultura Sport forte di oltre un milione e 100mila soci in tutta Italia,  avrà sede a Roma a pochi passi dalla centrale via Veneto. AiCS Travel si occuperà di soddisfare le esigenze di chi sceglie il turismo di qualità e legato ad eventi sociali, culturali, sportivi, e si rivolgerà non solo a giovani e gruppi sportivi, ma gestirà anche pacchetti di turismo sociale per la terza età e di gruppo.

Amministratore delegato è stato designato Giambattista G.B. Merigo, già titolare e direttore tecnico di Amerigo Viaggi e con un’esperienza trentennale nella formazione di network del turismo (CTS, BUON VIAGGIO, G.B.T., BRAVONET, GEO e SEANET).

Nata per offrire un servizio turistico di qualità a chi già viaggiasse per sport o eventi culturali e sociali, AiCS Travel basa la sua capacità di azione sull’esperienza di lunga data vantata dai partner interni alla società e sulla rete capillare di AiCS sul territorio. AiCS – Associazione Italiana Cultura Sport è infatti uno dei primi enti di promozione sportiva e sociale del Paese. Riconosciuto dal Coni, conta 140 comitati territoriali in tutta Italia (tra provinciali e regionali), e da sempre organizza grandi eventi sportivi capaci di attrarre e spostare oltre 10mila presenze per evento. Bacino di azione nutrito dunque per AiCS Travel che, proprio a servizio del movimento sportivo, ha visto crescere il suo interesse attorno al turismo sociale in generale fino a inglobare in sé nuovi soci specializzati nella travel experience.

La nascita della nuova organizzazione è stata sancita a Roma tra il presidente di AiCS Bruno Molea, e il nuovo ad Merigo.

“Sempre più territori in Italia e all’estero stanno scegliendo di valorizzare il turismo sportivo per destagionalizzare la propria offerta turistica, e garantire un turismo di qualità anche in termini di sostenibilità sociale e ambientale – commenta il presidente Bruno Molea – AiCS Travel nasce con la volontà di intercettare questi bisogni e di offrire una rete capace di promuovere e favorire un modello di turismo responsabile e sostenibile”.

“AiCS Travel è pronta – aggiunge l’ad -. Guardiamo ai grandi numeri e alla qualità dei servizi che offriremo in quanto quello dello sport è un segmento ancora poco conosciuto nel panorama del turismo in Italia, a differenza dei paesi nordeuropei dove esistono da molti anni tour operator che si sono specializzati proprio su TURISMO & SPORT. Puntiamo a un’offerta adatta a tutti, che sappia far leva sul bisogno di ottimizzare i tempi liberi dedicati allo sport e al sociale con viaggi ben organizzati e di qualità”.

Sia Merigo che Molea sono in accordo su altro segmento molto importante del turismo organizzato: l’incoming domestico ma anche internazionale.  “E’ chiaro – dice Merigo – che avendo l’AiCS 140  Comitati territoriali, diventerà molto facile nei prossimi mesi iniziare un lavoro di scambio di prodotto turistico di ‘incoming Italia’ sportivo e sociale locale fra comitati territoriali e sede nazionale. Gli stessi saranno poi veicolati attraverso la nostra rete o verso le altre associazioni di turismo e sport presenti in Europa e nel mondo al fine di organizzare eventi in Italia tramite AiCS Travel”.

“AiCS – chiosa Merigo – organizza in un anno eventi afferenti a 136 discipline sportive e 196 attività di tempo libero, il che significa avere un bacino di utenza molto esteso sul quale riuscire ad organizzare eventi turistici e sportivi in Italia e nel mondo”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome