Bombe sul fondale del lago d’Iseo, la Marina militare inizia la bonifica

0
Sommozzatore in azione, foto da Maxpixel
Sommozzatore in azione, foto da Maxpixel

Sono iniziate ieri le operazioni di del fondale del lago d’Iseo, dove lo scorso mese sono stati avvistati e individuati alcuni ordigni bellici.

Nella giornata di ieri sul sono quindi arrivate le unità della Marina militare che si occuperanno dei lavori di recupero delle bombe.

Il quartier generale è stato installato a Predore. Da qui, al Porto Ponecla, gli uomini della Marina si caleranno nelle acque del lago per portare a galla le bombe. Per l’attività, che richiederà attenzione, sarà utilizzata anche una camera iperbarica che permetterà un più veloce recupero dei sub.

La bonifica durerà sino al 4 dicembre e fino a tale data sarà interdetta la navigazione e l’immersione nella zona antistante il Corno di Tavernola.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome