Ospitaletto, il consiglio comunale vota per investire ancora sull’ambiente

0
Giovanni Battista Sarnico, sindaco di Ospitaletto e presidente nazionale di Confartigianato Legno. www.bsnews.it
Giovanni Battista Sarnico, sindaco di Ospitaletto e presidente nazionale di Confartigianato Legno. www.bsnews.it

In linea con gli obiettivi di mandato di contrasto di progetti extra comunali che comportino criticità ambientali per il territorio di Ospitaletto, come la discarica Vallosa, nella seduta di ieri sera, il Consiglio comunale ha deliberato un documento di indirizzo articolato in più punti e che intende in primis rafforzare nuove attivare sinergie con il Comune di Passirano. Non si devono tralasciare gli importanti risultati raggiunti dall’Amministrazione in questi anni per le tematiche ambientali: spostamento elettrodotto di Lovernato, diniego discarica Boscostella, diniego Centrale a Biomasse di Fraternità.  Con la stessa sensibilità l’amministrazione comunale ha recentemente autorizzato la realizzazione di un nuovo piezometro di monitoraggio delle acque sotterranee nella zona sud/est del territorio, e approvato la variante al PGT per il nuovo insediamento del polo logistico Esselunga, con la relativa convenzione urbanistica che concretizza un obiettivo straordinario di rilevanza ambientale che prevede i costi di bonifica interamente a carico del proponente.

Nel merito della vicenda Vallosa si è deliberato pieno sostegno all’attività predisposta dal Commissario per la bonifica e messa in sicurezza del territorio bresciano in merito alla contaminazione “Caffaro”. Inoltre, ha dato il via libera al “Capping” di Vallosa, che per la prima volta investe risorse pubbliche dopo quarant’anni, riducendone il rischio ambientale. A rafforzare tale decisone è stato approvato il progetto per un nuovo piezometro da localizzare in prossimità della Vallosa stessa sul confine a nord/ovest del territorio. In conclusione, il Consiglio comunale ha deciso di verificare ulteriori condizioni per realizzare la messa in sicurezza permanente e bonifica della discarica Vallosa, in sinergia con ATS, ARPA ed Enti sovraordinati competenti, in particolare con il ruolo attivo di Regione Lombardia e Stato con la richiesta di risorse concrete per finanziare interventi risolutivi e definitivi.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome