Buon Natale Brescia, ecco le iniziative di martedì 3 novembre in città

0
Natale a Brescia

Buon Brescia, il programma realizzato e promosso dal Comune di Brescia per aspettare e vivere il magico periodo del Natale, continua con un calendario fitto di e appuntamenti, realizzati con la preziosa partecipazione di molte realtà cittadine e con il sostegno di A2A, Fondazione Asm e BresciaMobilità.

Martedì 3 dicembre si potranno trovare tante idee regalo originali al mercatino di Natale di Brescia èqua in piazza Tebaldo Brusato, dalle 10 alle 20. Per i più piccini, in piazza Mercato dal 23 novembre al 6 gennaio ci sarà la Giostra di Natale d’epoca. Originali installazioni di light art si potranno ammirare al quartiere del Carmine, fino al 6 gennaio, con Lumina, un nuovo progetto per accendere il quartiere più creativo della città. Non le classiche luminare natalizie ma una vera e propria occasione di dialogo tra il sistema dell’arte contemporanea e il grande pubblico. Il viaggio luminoso inizia in via Porta Pile, prosegue in via delle Battaglie e termina con una installazione interattiva.

MO.CA (via Moretto 78) ospiterà Auguri Animati by Avisco, dalle 16.30 alle 19. Un laboratorio di animazione per bambini dai 7 ai 14 anni, per costruire magie di cartoncino e biglietti d’auguri. Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria ([email protected]). Laboratori creativi anche per gli adulti: con “Dentro di me”, alle 15 nella Pinacoteca Tosio Martinengo, ci si potrà cimentare con la tecnica dell’autoritratto.

Al Museo di Santa Giulia prosegue fino al 6 gennaio la mostra Avremo anche giorni migliori. Zehra Doǧan. Opere dalle carceri turche. Per la prima volta la potenza iconica del lavoro dell’artista e attivista curda Zehra Doǧan irrompe in Italia. Sessanta opere tra disegni, dipinti, tecniche miste, realizzate durante la reclusione nel carcere di Tarso, in durissime condizioni ed eseguite con materiali di riuso. Apertura dalle 9 alle 17.

Al Museo Nazionale della Fotografia si potrà visitare dalle 9 alle 12 la mostra Attimi – Fotografie di Roberto Marchi. Marchi coglie la vita di sorpresa, per strada, agli eventi, in quella frazione di secondo in cui tutti gli elementi compositivi (persone, luce, dettagli) si trovano in un equilibrio tra di loro. L’Associazione Artisti Bresciani – Aab proporrà l’esposizione Pluralità Espressive di Lionella Parolari, dalle 16 alle 19.30, con ingresso libero e gratuito.

La Pinacoteca Tosio Martinengo ospiterà Ptm Andata e Ritorno, progetto della Fondazione Brescia Musei che trasforma le “partenze” collegate alle richieste di prestito in “arrivi” di opere ospiti. Si potranno ammirare la Niobe di Luigi Basiletti e Carolina Lera Brozzoni in veste di Flora di Giovanni Franceschetti. Apertura dalle 9 alle 17.

L’arte africana contemporanea sarà protagonista del progetto espositivo Hic sunt leones. Percorsi nell’arte africana, dal rito al mito, allestito negli spazi di MO.CA. La mostra Africa Now, a cura di Albano Morandi Gianvirgilio Cugini, e l’esposizione Sguardi Italiani sul continente africano, a cura di Renato Corsini Carolina Zani, si potranno visitare dalle 15 alle 19.

Alle 20.30, nel Ridotto del Teatro Grande, l’ensemble Sentieri Selvaggi proporrà Caffè Concerto. Un affascinante viaggio musicale con prime esecuzioni in Italia: la sonata per il violino e pianoforte di Philip Glass e i frammenti di Music from the Penguin Cafe di Simon Jeffes riscritti da Carlo Boccadoro.

Al Teatro Mina Mezzadri, sempre alle 20.30, Ctb – Centro Teatrale Bresciano metterà in scena Viaggio al centro della terra. Da Jules Verne. Un tuffo dentro uno dei più grandi romanzi dell’Ottocento, una sfida teatrale e drammaturgica ispirata al capolavoro di Verne. In equilibrio tra parola e musica, Viaggio al centro della terra è diretto da Elisabetta Pozzi e affidato alla bravura attoriale di Graziano Piazza. “La parola giusta”, invece, è il titolo dello spettacolo di commemorazione dei 50 anni dalla strage di piazza Fontana e dei 45 anni dalla strage di piazza Loggia che sarà rappresentato alle 20.30 al Teatro Sociale.

La rappresentazione è patrocinata dalla Casa della Memoria di Brescia e di Milano ed è stata realizzata con il sostegno del Comune di Brescia, del Comune di Milano, di Regione Lombardia e di Fondazione ASM nell’ambito del programma di commemorazioni delle stragi di Piazza della Loggia e di Piazza Fontana.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome