Costringono un uomo a vendere droga per pagare un debito, tre arresti

0
Spaccio di cocaina a Brescia, foto generica dal web
Spaccio di cocaina a Brescia, foto generica dal web

Tre persone sono finite nei guai in seguito all’intervento dei del Nucleo investigativo di Verolanuova, allertati da un 42enne di Pavone del Mella che sarebbe stato continuamente picchiato, minacciato e costretto a vendere per pagare un debito.

L’uomo era stato accusato da uno dei pusher di aver perso un carico di di 2 chili ed era quindi stato costretto a spacciare droga per restituire il valore del carico, circa 70 mila euro.

I militari, su disposizione del magistrato, hanno effettuato undici perquisizioni domiciliari arrivando poi ad arrestare un 31nne albanese domiciliato a San Gervasio, un 57enne agricoltore e una 62enne titolare di un bar, entrambi di Gottolengo.

I carabinieri sono così riusciti anche a ricostruire la rete di spaccio che coinvolgeva cinque persone di origine albanese incaricate del trasporto degli e sei italiani incaricati di vendere la cocaina al dettaglio. Tutti erano residenti nella Bassa bresciana, tra Manerbio, Gottolengo e Pavone Mella.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome