Montichiari, con le fototrappole è “strage” di furbetti dei rifiuti

0
Furbetti dei rifiuti immortalati dalle fototrappole, foto da pagina Facebook Comune Montichiari

Furbetti dei in trapppola a Montichiari, dove l’amministrazione comunale guidata da ha diffuso nelle scorse ore il dato delle sanzioni comminate dalla Polizia locale a chi ha abbandonato sporcizia fuori dalle sedi deputate.

Da luglio a novembre, secondo i dati, sono stati beccati una 40ina di furbetti, di cui la metà grazie alle fototrappole installate in alcuni punti sensibili del paese. Per gli incivili la multa è stata di 50 euro, ma il primo cittadino ha promesso un aumento sensibile della cifra.

“L’amministrazione – scrive Togni sulla pagina Facebook ufficiale del Comune – ha intensificato l’uso delle fototrappole ed altri sistemi per scovare e identificare coloro che abbandonano i rifiuti o non li conferiscono correttamente. Nel fotogramma di cui sotto, ben quattro persone, a piedi, in processione, sono state riprese mentre abbandonavano rifiuti vicino al Green Service del quartiere Allende non rispettando il regolamento di conferimento dei rifiuti. I cittadini infatti, sono tenuti a rispettare scrupolosamente il regolamento rifiuti, effettuando quindi una corretta differenziazione dei rifiuti da inserire nei sacchi di colore differenziato forniti da CBBO e conferirli poi al servizio di raccolta porta a porta nei giorni, negli orari, e nei luoghi (davanti alla propria abitazione) stabiliti.L’abbandono di rifiuti oltre ad essere un gesto di inciviltà, è anche un illecito che comporta un aumento della tariffa rifiuti gravante sulle tasche di tutti i monteclarensi e questo è un fenomeno che vogliamo fortemente contrastare. Si ringrazia l’ufficio ecologia e la polizia locale per l’impegno profuso nel contrastato del fenomeno degli abbandoni”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome