Ridotta la pena al centauro che uccise madre e figlio in via Lamarmora

0
Incidente - polizia locale - Ph Fotolive Simone Venezia
Incidente - polizia locale - Ph Fotolive Simone Venezia

E’ stata ridotta da 8 a 6 anni la pena che era stata inflitta al centauro 47enne che a ferragosto 2018 investì e uccise Annina Breggia di 93 anni insieme al figlio Mauro Rossi di 66 in via Lamarmora, a Brescia. Mentre lui aveva riportato ferite non gravi.

Il motociclista – che guidava ubriaco e ad alta velocità, era stato condannato in primo grado a 8 anni di domiciliari (ma l’accusa ne aveva chiesti dieci). Lo sconto di pena è arrivato in appello nella giornata di lunedì 9 dicembre.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome