La Valsabbina non inverte il pronostico, Scandicci passa 3-0

0

Penultima giornata del girone d’andata poco positiva per la che perde in tre parziali sul campo della forte Savino del Bene Scandicci, quinta forza del campionato, e rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria.

Eppure in alcuni frangenti si vede qualcosa di buono che tiene a contatto le due formazioni, ma sul più bello le padrone di casa sanno far valere la maggiore caratura tecnica e fisica, vincendo, dunque, meritatamente. Unica Leonessa in doppia cifra nella serata toscana è Camilla Mingardi con 13 palloni messi a segno, per la Savino di coach Mencarelli è Elena Pietrini con 15 punti la top scorer. Millenium scende in campo con il classico starting player con Caracuta-Mingardi, Rivero-Segura, Veltman-Speech e Parlangeli libero; Scandicci risponde con Malinov-Pietrini, Slöetjes-Bricio, Stevanović-Lubian e Merlo in seconda linea.

Nel primo parziale Brescia prende qualche punto di vantaggio, capitalizzando alcuni errori delle toscane ed alcuni attacchi vincenti di Rivero e Mingardi. Speech dal centro realizza il 9-12, Scandicci impatta con Pietrini dopo uno scambio lunghissimo, 12-12. La Savino del Bene trova il punto del vantaggio e Mazzola chiama time out. Un attacco di Segura trova prontamente il pari, Scandicci allunga e Mingardi pareggia, 16-16. Nel finale del parziale la formazione di casa con Pietrini trova il mani out del 19-16 e lancia la volata con Bricio, 21-17. Pietrini da posto 2 chiude il set, 25-19.

Nel secondo set Scandicci parte forte, prendendo un break di quattro punti sin dai primissimi scambi, 9-5 con Bricio. Brescia reagisce e resta in scia con Mingardi che di potenza realizza il 13-11. Veltman dai nove metri pareggia, 15-15. Scandicci trova il break sul 20-18, Mingardi tiene acceso il set ma un muro di Stevanović porta a tre il gap di vantaggio delle toscane. Il parziale si chiude con l’attacco vincente ancora di Bricio che trasforma la prima palla set.

Terzo set equilibrato negli scambi iniziali. Un punto di Caracuta realizza il il 9-8 e Mingardi il 13-12. Grazie ad un ace di Pietrini e Scandicci va in fuga, Lubian sigla il 20-14. Brescia tenta un ultimo colpo di coda con Rivero, la squadra di casa spinge al servizio: Bricio realizza il 23-15. Scorrono i titoli di coda, la Savino del Bene conquista la posta in palio, chiudendo con un ace di Lubian, 25-15.

Nel prossimo turno, ultimo del girone d’andata ed ultimo dell’anno solare del 2019, dopo oltre un mese le Leonesse ritroveranno il pubblico amico sfidando la Reale Mutua Fenera Chieri al PalaGeorge di Montichiari con l’obbligo di ritornare a vincere e muovere la classifica per allontanarsi dalla zona pericolosa. Appuntamento a giovedì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, ore 17.

Savino del Bene Scandicci-Banca Valsabbina Brescia 3-0 (25-19, 25-21, 25-16)

Savino del Bene Scandicci: Bricio 13, Stysiak, Malinov 1, Pietrini 15, Merlo (L), Lubian 9, Slöetjes 11, Cardullo (L),  Stevanović 7, . Ne: Carraro, Kąkolewska, Molinaro, Milenković. All.: Mencarelli.

Banca Valsabbina Brescia: Jones Perry, Rivero 8, Veltman 8, Speech 5, Saccomani, Mingardi 13, Parlangeli (L), Bridi, Biganzoli, Mazzoleni 1, Caracuta 1, Segura 3. Ne: Fiocco, Pizzi (L). All.: Mazzola.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome