Buon Natale Brescia, ecco le iniziative di sabato 4 gennaio in città

0
Una delle navette di Brescia Mobilità nel centro storico
Una delle navette di Brescia Mobilità nel centro storico

Buon Brescia, il programma realizzato e promosso dal Comune di Brescia per aspettare e vivere il magico periodo del Natale, prosegue con tante proposte adatte a tutti. Un calendario ricco di e appuntamenti, realizzati con la preziosa partecipazione di molte realtà cittadine e con il sostegno di A2A, Fondazione Asm e BresciaMobilità.

Sabato 4 gennaio si potranno trovare tante idee regalo originali, eque e sostenibili dall’Italia e dal mondo al mercatino di Natale di Brescia èqua in piazza Tebaldo Brusato, aperto dalle 10 alle 20. Per i più piccini, in piazza Mercato ci sarà la Giostra di Natale d’epoca. Si potranno ammirare le bellezze della città a bordo del Trenino di Natale. Il costo è di 3 euro (gratuito per i bambini fino ai 12 anni accompagnati da un adulto, massimo due bambini per ogni adulto). Compilation musicali ispirate al Natale accompagneranno inoltre i viaggiatori nelle stazioni metro.

La biblioteca itinerante del comune di Brescia offrirà tante proposte di lettura con BIBLIOBUS, in Piazza Mercato dalle 15.30 alle 17.30.

Originali installazioni di light art si potranno ammirare al quartiere del Carmine, fino al 6 gennaio, con Lumina, un nuovo progetto per accendere il quartiere più creativo della città.  Non le classiche luminare natalizie ma una vera e propria occasione di dialogo tra il sistema dell’arte contemporanea e il grande pubblico. Il viaggio luminoso inizia in via Porta Pile, prosegue in via delle Battaglie e termina con una installazione interattiva.

Alle 16 al Museo Santa Giulia, in via dei Musei 81/b, si terrà il laboratorio “La forza dei colori”. Nel lavoro di Zehra Doğan i colori non sono casuali o semplicemente ben abbinati tra loro, ma si rifanno all’uso che da secoli se ne fa nella moltitudine di rituali, credenze e tradizioni curde. Un laboratorio per adulti, carico di simboli per sentire e ragionare sulla libertà.

La Pinacoteca Tosio Martinengo aspetta tutti i bambini dai 5 ai 12 anni a Una Notte al Museo dove potranno trascorrere un’intera notte per giocare ed osservare le opere in modi mai visti prima. Dalle 20.30 alle 9.

Abili oratori, prendendo spunto dai libri, accompagneranno i bambini alla scoperta di mondi e personaggi fantastici a Tanti libri, Tante storie, nella Biblioteca del Villaggio Prealpino (Via Colle di Cadibona, 5), dalle 10 con “Viaggiare da seduti” e “All’inseguimento delle storie”.

Una serie di Chef delizierà gli ospiti di Casa Molloy (via Marziale Ducos 2/b) con uno speciale menù comprensivo di una selezione di tortelli, secondo le più vecchie tradizione regionali alla Sagra del Tortello a Brescia.

Ancora aperta, al Museo di Santa Giulia, la mostra Avremo anche giorni migliori. Zehra Doǧan. Opere dalle carceri turche. Per la prima volta la potenza iconica del lavoro dell’artista e attivista curda Zehra Doǧan irrompe in Italia. Sessanta opere tra disegni, dipinti, tecniche miste, realizzate durante la reclusione nel carcere di Tarso, in durissime condizioni ed eseguite con materiali di riuso. Apertura dalle 9 alle 17. Con una visita guidata a partire dalle 16.

La Pinacoteca Tosio Martinengo ospiterà Ptm Andata e Ritorno, progetto della Fondazione Brescia Musei che trasforma le “partenze” collegate alle richieste di prestito in “arrivi” di opere ospiti. Si potranno ammirare Disegni di Andrea Appiani, Carolina Lera Brozzoni in veste di Flora di Giovanni Franceschetti. Apertura dalle 9 alle 17.

L’arte africana contemporanea sarà protagonista del progetto espositivo Hic sunt leones. Percorsi nell’arte africana, dal rito al mito, allestito negli spazi di MO.CA. La mostra Africa Now, a cura di Albano Morandi Gianvirgilio Cugini, e l’esposizione Sguardi Italiani sul continente africano, a cura di Renato Corsini Carolina Zani, si potranno visitare dalle 15 alle 19.

Continua la mostra “The Touch of History – Natalia LL”, presso C.AR.M.E, in via delle Battaglie 61, con le opere cardine dell’artista visiva polacca che rappresenta la provocazione verso un sistema dell’arte chiuso nei confronti delle donne ma anche della società più in generale. Aperta da mercoledì a domenica, dalle 16 alle 20 oppure su appuntamento a [email protected].

L’Associazione Artisti Bresciani – Aab allestirà la mostra “L’Ottocento e il Novecento nelle collezioni delle istituzioni bresciane. Le opere d’arte della fondazione Casa di Dio”, aperta dalle 16 alle 19.30. L’ingresso è libero e gratuito.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome