Brescia, il Capitolium aspetta la Vittoria alata e chiude fino al 7 febbraio

1
Capitolium a Brescia - foto Visit Brescia
Capitolium a Brescia - foto Visit Brescia

E’ da poco iniziato il 2020 e già l’anno si annuncia essere, come promesso, un periodo straordinario per la città di Brescia e non solo. Fervono infatti i preparativi per il grande ritorno della Vittoria Alata restaurata, che sarà accolta con un nuovo allestimento museale all’interno del Capitolium.

Proprio per permettere il delicato e complesso progetto del nuovo allestimento, dal 7 gennaio il Capitolium verrà chiuso al pubblico.

L’intervento, che si pone all’avanguardia nella museotecnica internazionale, in ragione del luogo speciale nel quale viene declinato e per l’importanza delle opere da valorizzare, prevede la chiusura dell’area per un mese, fino al 7 febbraio compreso.

Restano accessibili e visitabili il Santuario Repubblicano, monumento unico nel panorama archeologico dell’Italia settentrionale, considerato lo stato di conservazione degli affreschi sulle pareti e i pavimenti a mosaico, a cui si potrà continuare ad accedere dall’attuale ingresso, e il Teatro, che potrà essere raggiunto esclusivamente da via Musei – vicolo del Fontanone.

Per questa temporanea restrizione ai percorsi di visita il costo del biglietto sarà ridotto a 6 euro. Si segnala che anche il servizio degli Artglass sarà sospeso fino al 7 febbraio.

Le visite riprenderanno regolarmente da sabato 8 febbraio.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome