Le Sardine arrivano anche sul Garda: in piazza il 26 gennaio a Desenzano

1
Il movimento delle Sardine arriva sul lago di Garda

In attesa di conoscere cosa farà “da grande”, il movimento delle continua a crescere e si prepara a nuove iniziative anche in terra bresciana. Dopo la riuscita manifestazione che si è tenuta a dicembre in città, con oltre 5mila presenze, infatti, il gruppo nato per dire no alle politiche salviniane ha deciso di sbarcare anche sul lago di Garda con le “Sardine lago di Garda e Salò”: un nome non casuale che – spiegano i promotori – vuole “rimarcare il valore storico di quello che è successo ed il voler riappropriarsi di luoghi in cui l’antifascismo è ancora una chimera”.

Per il momento le Sardine gardesane ruotano attorno a un gruppo Facebook con poco più di 2mila iscritti, ma il gruppo (nato a novembre da alcuni attivisti gardesani e in contatto diretto con Bologna già dalla prima ora) ha già “prenotato” la sede della sua prima manifestazione. L’appuntamento per simpatizzanti e sostenitori, infatti, è fissato per domenica 26 gennaio 2020, dalle 17, in piazza Malvezzi di Desenzano del Garda.

I temi della manifestazione sono gli stessi che hanno caratterizzato le altre manifestazioni italiane (accompagnati dallo slogan “il Garda non si Lega”). “Cosa abbiamo da dire? – spiegano gli organizzatori in una nota – Poche cose, ma molto chiare: che l’Italia è un Paese nel quale la cultura, la solidarietà e l’antifascismo sono ancora valori maggioritari. Che siamo stanche di toni violenti legittimati da una certa politica e che si stanno spargendo a macchia d’olio, perché il contagio è rapido. Vogliamo testimoniare con la nostra presenza che non è più il momento di restare silenziosi, è invece urgente una presa di responsabilità di tutti per fermare una deriva nella quale non ci riconosciamo”.

Il titolo dell’evento sarà Pensieri diLaganti e gli organizzatori chiedono “ad ogni partecipante di arrivare con una frase, una poesia, il verso di una canzone, qualcosa di personale o di un artista che rappresenti il ricchissimo mondo della cultura italiana”.

Il movimento delle Sardine arriva sul lago di Garda

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi piacerebbe sapere cosa avete intenzione di fare in concreto. Se invece volete continuare a puntare il dito su quello che le generazioni hanno fatto di sbagliato, secondo voi, guardate che molti altri vi hanno preceduto, a partire dal ’66.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome