Bagnolo Mella, 33mila euro di contributi straordinari per le associazioni

0

Anche il 2020 a Bagnolo Mella si è aperto con quella che negli ultimi anni è diventata una bella consuetudine dell’Amministrazione Comunale che deciso di concedere più di 33.000 euro di contributi straordinari a favore delle associazioni del territorio. Una iniziativa che è stata inserita in una delle delibere di Giunta di fine dicembre ed è già stato di attuazione, tanto che è in corso l’erogazione delle somme stabilite ai sodalizi beneficiari.

“Oltre ai contributi ordinari che sono già stabiliti in favore delle associazioni che sono attive sul nostro territorio – ha spiegato il sindaco – anche quest’anno abbiamo voluto sostenere e venire incontro a particolari esigenze di quelle realtà che con il loro impegno animano la comunità di Bagnolo. Sodalizi che svolgono una funzione sociale e che, proprio per questo, sono importanti per la nostra cittadina. Abbiamo così stanziato un contributo straordinario, che si è rivolto in particolar modo verso le associazioni che portano avanti la loro attività in campo culturale, sportivo, sociale e di protezione del territorio. Un gesto concreto in più che, ne sono certa, verrà apprezzato ancora una volta dai beneficiari e testimonia, al tempo stesso, la proficua collaborazione che esiste con il nostro Comune e la riconoscenza di tutti i bagnolesi per quanto questi sodalizi e i loro componenti riescono a fare”. In questo senso l’elenco dei contributi straordinari stanziati in questo inizio di gennaio è nutrito e parte dalle associazioni culturali che hanno proposto iniziative che hanno cercato di coinvolgere ed appassionare i bagnolesi.

A tal proposito si passa da Artemisia, che per tutta l’attività organizzata è stata “premiata” con 1.250 €, alla “Cara… Mella”, che per il costante impegno per la diffusione teatrale ha ricevuto, oltre alla possibilità di disporre di una nuova sede al Centro Baccaglioni, di 750 €. Tra le associazioni che hanno beneficiato di questi “regali straordinari” anche i gruppi fotografico e quello degli artisti, e “L’Altra Arte”, senza dimenticare, naturalmente, la prosecuzione del rapporto in campo artistico con “Co. Art Co”. Passando in rassegna questi contributi straordinari che hanno inaugurato il nuovo anno possiamo individuare quelli destinati alla Parrocchia della Visitazione e all’Oratorio S. Luigi per tutte le attività proposte e sostenute, all’associazione Olé per l’organizzazione di eventi dedicati in modo specifico ai bambini e all’associazione Bagnolo ballo e burraco per l’attività di socializzazione portata avanti. Tra i temi che sono stati presi maggiormente in considerazione si pone quello della sicurezza del territorio e della popolazione. In questo senso si spiegano i contributi deliberati per le sezioni bagnolesi dei Fanti d’Italia, dell’Associazione Carabinieri e dei gruppi di Protezione Civile degli Alpini e dei Carabinieri.

Proprio in riferimento alla protezione civile si può aggiungere al discorso dei contributi straordinari un’altra “voce” come i 4.000 € che sono stati destinati alla Protezione Civile di Bagnolo per l’acquisto di attrezzature, abbigliamento e mezzi operativi, strumenti dei quali il sodalizio bagnolese, che sta crescendo nei numeri e nell’attività svolta, era sprovvisto. La meritata attenzione è stata rivolta poi anche alle associazioni sportive, dalla Fionda (destinataria di due contributi di 3.000 e 2.500 € per la promozione dello sport e il trattamento dei campi di calcio di via Borgo) all’US Bagnolese, dall’Olympya al Rugby Bassa Bresciana, passando attraverso Concordia Skating, Atletica Bagnolese, Pedale Bagnolese, Karate Club, Asd Fenice Dragone (arti marziali), Libertas, Amatori Calcio, Bagnolo Over 35, MX Bagnolo e Gatka Academy.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome