Furti a raffica a distributori, auto e oratori, zio e nipote nei guai

0
Carabinieri
Carabinieri, foto generica

Zio e nipote sono finiti nuovamente nei guai. I , infatti, hanno attribuito a due uomini di Calcinato (51anni uno, 21 l’altro) anche il colpo avvenuto nella notte tra il 21 e il 22 dicembre all’oratorio di Montichiari, che era fruttato ai malviventi un centinaio d’euro e qualche bottiglia di superalcolici.

La loro situazione di fronte alla Legge si fa così sempre più pesante. Nei giorni precedenti, infatti, i militari di Carpenedolo e calcinato avevano indicato proprio i due come presunti autori di una decina di colpi ai danni di distributori automatici avvenuti nell’Est bresciano negli scorsi mesi e dei furti a due vetture parcheggiate all’essterno della multisala Oz di Brescia. I giudici hanno condalidato l’arresto della coppia criminale, disponendo per entrambi l’obbligo di firma.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome