Bancarotta fraudolenta, arrestati due imprenditori

Secondo l'accusa i due costruivano immobili con i soldi delle banche e li trasferivano a società di capitali intestate a propri prestanome senza provvedere al pagamento del prezzo

0
Fiamme Gialle a Brescia
Guardia di Finanza a Brescia

Due imprenditori residenti a Corte Franca sono finiti in manette per bancarotta fraudolenta.

Secondo l’accusa i due costruivano immobili con i soldi delle e li trasferivano a società di capitali intestate a propri prestanome senza provvedere al pagamento del prezzo.

Il meccanismo ha attirato l’attenzione e nei giorni scorsi la ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in emessa dal Gip presso il nei confronti dei due imprenditori.

La condotta illegale dei due arrestati ha causato il dissesto di due società di capitali bresciane operanti nel settore della costruzione e compravendita di beni immobili e un danno patrimoniale di rilevante entità ai creditori.

Le distrazioni patrimoniali accertate ammontano a circa 3 milioni di euro.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome