🚨Brescia e provincia, il calendario dei principali eventi del 2020

Tra le tante qualità della provincia di Brescia, c’è quella di non considerarsi come un’entità ferma, compiaciuta delle proprie indiscutibili e consolidate bellezze...

0
Visit Brescia - Mille Miglia - credit visit brescia (4)
Tra le tante qualità della provincia di Brescia, c’è quella di non considerarsi come un’entità ferma, compiaciuta delle proprie indiscutibili e consolidate bellezze. Al contrario, a chi cerca nuove idee in grado di valorizzare e dare una scossa a un ricchissimo patrimonio artistico e naturale, il territorio lancia una sfida lunga un anno, con eventi e manifestazioni che non conoscono fine. Non c’è un unico tema, ma piuttosto un intreccio di specificità che, messe insieme, raccontano molto di un’inestinguibile voglia di sorprendere con le proprie passioni. Che si tratti di motori, di musica, di tradizioni o di vino.
Di seguito i principali eventi del 2020 secondo Visit Brescia.

 GENNAIO

ICE MUSIC FESTIVAL

Visit Brescia – Ice Music Festival – credit Ponte di Legno Tonale (6)
A 2.600 metri di quota, sul ghiacciaio Presena, l’Ice Dome è un teatro di ghiaccio, che fino al 28 marzo 2020 ospita un incredibile festival di musica glaciale. Il nutritissimo calendario di concerti dell’Ice Music Festival spazia dalla musica classica al jazz, eseguita rigorosamente attraverso gli strumenti di ghiaccio dell’artista americano Tim Linhart. L’originale struttura, un igloo comodamente raggiungibile con la cabinovia che parte dal Passo Tonale, è visibile a tutti gli appassionati di sci e dai turisti che soggiornano in Valle Camonica nel periodo del festival. La rassegna prevede quattro concerti a settimana. I due del giovedì vedono la presenza dell’Ice Music Orchestra, formazione di 6 artisti residenti, che propongono al pubblico un variegato repertorio di brani tra classica, folk, contemporaneo e scritture originali. Agli show del sabato (cui si aggiungono due appuntamenti domenicali) sono protagonisti progetti musicali di valore, per una serie di appuntamenti senza confini di genere, dal jazz al pop, dal rock alla musica tradizionale.
Come dice lo stesso Tim Linhart, «Salire su una montagna di notte è già abbastanza avventuroso. Entrare in una sala concerto all’interno di un igloo è come entrare in una discoteca in paradiso».

FEBBRAIO

CARNEVALE TRADIZIONALE DI BAGOLINO

Visit Brescia – Carnevale di Bagolino – credit AGT Valle Sabbia (1)
Per due giorni l’anno, nel 2020 il 24 e 25 febbraio, le strade del borgo medievale di Bagolino vengono invase dai colori brillanti dei Balarì (ballerini) che, accompagnati dalle melodie dei violini dei Sonadur (suonatori), danzano a volto coperto in ricchi costumi tramandati di generazione in generazione. Quello che si festeggia nel paese tra le montagne della Valle Sabbia dal XVI secolo è uno dei carnevali più antichi e importanti del Nord Italia. Le musiche non assomigliano a niente che si possa ascoltare in tutta la parte settentrionale della Penisola e offrono una colonna sonora itinerante ai ballerini, che si aggirano per il paese e si fermano davanti alle case di parenti, amici e fidanzate per eseguire danze, che vengono “pagate” con vino e offerte. In tutto ciò, sono fondamentali i Maschèr (le maschere), incarnazioni della realtà contadina che canzonano chiunque incontrino sul loro cammino per le vie. Quello degli zoccoli chiodati è poi uno dei suoni caratteristici di una festa magica, accompagnata dal gusto di pane e Bagòss.

APRILE

FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE DI BRESCIA E BERGAMO

SPETTACOLI BRESCIA FESTA OPERA 2018 RIDOTTO DEL TEATRO GRANDE IL BARBIERE DI SIVIGLIA IN STILE RIDOTTO NELLA FOTO MOMENTI DELLA MANIFESTAZIONE 15/O9/2018 REPORTER FAVRETTO (foto da Visit Brescia)
È il Teatro Grande di Brescia a conquistare il centro della scena, grazie al suo ruolo di primo piano – è proprio il caso di dirlo – all’interno del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. È infatti sul suo palco e su quello del Teatro Donizetti di Bergamo che, ormai da 56 anni, si svolge una delle più prestigiose manifestazioni europee dedicate al pianoforte come strumento solista e come interlocutore di grandi orchestre. In programma fino a giugno, l’edizione 2020 promette, come sempre, un cartellone composto da debutti, star mondiali e ospiti speciali.

MAGGIO

Visit Brescia – Millle Miglia – credit visitbrescia
Chi nel petto non ha un cuore che batte ma un motore che romba sa bene che Brescia e la sua provincia sono una meta e un nastro di partenza per programmare un tour nel segno delle quattro ruote. Nell’ideale prima fila delle manifestazioni a tema, c’è ovviamente la Mille Miglia, gara riservata ad auto costruite fra il 1927 e il 1957. L’edizione 2020 sarà la trentottesima e avrà luogo dal 13 al 16 maggio 2020: le vetture prenderanno il via da Brescia alla volta di Cervia-Milano Marittima, per poi raggiungere Roma e fare ritorno in città. Quelli della punzonatura e della partenza sono due dei momenti clou: più di 400 equipaggi provenienti da 31 paesi del mondo si ritroveranno per dare vita a un corteo di auto storiche che attraverserà i suggestivi paesaggi del e passerà da Mantova, Ferrara e Ravenna, per poi toccare Cervia – Milano Marittima, Urbino, e Ascoli Piceno, Roma, Lucca, Parma e Bergamo. La competizione si concluderà sulla pedana di arrivo di Viale Venezia a Brescia, per un giorno di festa coronato dalla grande notte bianca di Mille Miglia The Night.

FESTIVAL DEI LAGHI

Visit Brescia – Lago Iseo Monte Isola – credit Michele Rossetti
Il Festival dei Laghi, che nel 2020 giungerà all’undicesima edizione, è la più grande kermesse italiana dedicata ai laghi nostrani ed europei. Nato con l’obiettivo di valorizzare l’ambiente lacustre attraverso l’esplorazione e la diffusione delle sue caratteristiche peculiari, l’evento si tiene ogni anno nel centro storico di Iseo a fine maggio.
La manifestazione dedica la mostra mercato Bontàlago all’enogastronomia e riserva ampio spazio all’arte e alla cultura, con grandi esposizioni, concerti, conferenze e dialoghi con scrittori. Un’ultima parte si concentra sull’intrattenimento di qualità, con spettacoli e attività sportive che coinvolgono l’intero Sebino. In tutto questo, non mancano degustazioni slow, riflessioni dedicate all’ambiente e, contemporaneamente, dimostrazioni per la mobilità sostenibile. A fare da cornice, l’atmosfera romantica del lago e il fascino di un luogo che vanta gioielli come la piazza Garibaldi, il Castello Oldofredi, il palazzo dell’Arsenale, la Pieve e la Chiesa del Mercato, il reticolo di vie e strade suggestive che si dipartono dalla piazza, la via del Campo, la Pusterla e tanto altro ancora.

SUONI E SAPORI DEL GARDA

Visit Brescia – Suoni e sapori del Garda – credit Michele Rossetti
Da maggio a dicembre, Suoni e Sapori del Garda traccia un ideale itinerario tra i luoghi del sacro e della spiritualità intorno al più grande e famoso lago italiano. Cultura ed enogastronomia del territorio si fondono in un circuito di eventi che riunisce i migliori musicisti degli ambiti lirico, cameristico e sinfonico, chiamati a sonorizzare quelli che sono considerati veri e propri spazi dell’anima. Chiese e santuari ma anche limonaie, piazze e chiostri diventano teatri dello straordinario incontro di musica e trascendente con prodotti locali come l’olio, il vino e i formaggi. Coinvolte nel progetto, anche le bellezze artistiche e paesaggistiche del Garda, mete di appassionanti visite guidate.

GIUGNO

FESTA DELL’OPERA

CRONACA BRESCIA FESTA DELL’OPERA 2015 NELLA FOTO MOMENTI DELLA MANIFESTAZIONE TEATRO GRANDE LA TRAVIATA IN STILE RIDOTTO 19/09/2015 REPORTER FAVRETTO (foto da ufficio stampa, libero utilizzo)
Sabato 6 giugno 2020, dall’alba alla mezzanotte, oltre 50 luoghi della città di Brescia offriranno un palcoscenico d’eccezione alla nona edizione della Festa dell’Opera, progetto della Fondazione del Teatro Grande di Brescia, per la seconda volta programmato alle porte dell’estate. Rimane immutata la volontà della manifestazione di configurarsi come uno strumento per la promozione dell’opera ma anche un modo per coniugare profilo colto e popolare, offrendo una 24 ore non-stop sulle note delle più celebri melodie della tradizione operistica uscendo dai luoghi canonici. Il tema è ogni anno un fil rouge che sfugge agli steccati del genere e si insinua in fabbriche, case private, spazi aperti e aree disagiate, incontrando un nuovo pubblico e contaminazioni con musica contemporanea, jazz e pop.

ITALIA IN ROSA

Vino rosè, foto generica
Vino rosè, foto generica
Per un weekend di giugno, il mondo dei vini rosa si riversa sul Lago di Garda in occasione di Italia in Rosa, il più importante evento italiano dedicato ai vini rosati. Sulla sponda bresciana del lago, l’incantevole castello di Moniga offre una cornice suggestiva per l’assaggio libero di più di 150 etichette, in un viaggio completo nell’enologia italiana dai colori sfumati. Il programma prevede anche degustazioni guidate da esperti sommelier per operatori e giornalisti e momenti di approfondimento tecnico. Inoltre, sarà presente in tutti i giorni della manifestazione un’area food con piatti tipici dell’Alto Garda e spuntini in abbinamento ai vini.

LUGLIO

FESTIVAL TENER-A-MENTE

Il festival Tener-A-Mente del Vittoriale degli Italiani
Il festival Tener-A-Mente del Vittoriale degli Italiani
La conca marmorea sotto le stelle nella splendida cornice del Vittoriale degli Italiani che Gabriele d’Annunzio aveva immaginato per ospitare i propri spettacoli vide la luce solo dopo la morte del Vate e venne inaugurato con un concerto dell’Orchestra del Teatro alla Scala diretta da Carlo Maria Giulini, l’8 agosto del 1953. Oggi, quello che è di fatto uno degli anfiteatri più belli d’Italia è la straordinaria location di Tener-a-mente, festival che nelle sue prime sette edizioni ha offerto un palcoscenico ad artisti del calibro di Lou Reed, Paul Weller e Keith Jarret, solo per citarne alcuni. Tra luglio e agosto 2020, la rassegna si prepara a replicare e superare il successo dell’anno passato, che ha fatto registrare un indice medio di riempimento del 100% e 26mila spettatori.

AGOSTO

MOSTRA MERCATO DI BIENNO

Visit Brescia – Mostra Mercato Bienno – Scultore al lavoro – credit @biennoturismo
Nel 2020, la tradizionale Mostra Mercato di Bienno spegne le 30 candeline. Nell’ultima settimana di agosto, l’antico borgo medievale della Valle Camonica si trasforma in una bottega a cielo aperto, grazie a oltre 200 artisti e artigiani provenienti da tutto il mondo. Opere d’arte, prodotti artigianali, spettacoli musica e dimostrazioni di antichi mestieri animano le vie di un centro storico che si riempie statisticamente di più di 200mila visitatori ogni anno.

SETTEMBRE

CENTOMIGLIA

Visit Brescia – Centomiglia – credit @visitbrescia
Organizzata per la prima volta nel 1951, la Centomiglia è diventata nel tempo una delle manifestazioni velistiche più importanti del Garda e una delle più famose competizioni in acqua dolce d’Europa. I migliori equipaggi europei scivolano sulle acque del lago in una massacrante sfida sulla distanza che dà il nome alla regata. Negli anni scorsi, si sono superati anche i 350 equipaggi in rappresentanza di circa 20 paesi, con nomi di fama internazionale. La gara più affascinante è la maxilibera, alla quale partecipano scafi di 12 metri di lunghezza con alberi anche di 20 metri: la zavorra è umana, ovvero rappresentata dal peso degli uomini al trapezio che si appendono fuori dallo scafo per controbilanciare il vento.

FESTIVAL DEL FRANCIACORTA IN CANTINA

Visit Brescia – Strada del Franciacorta – Vendemmia – Credit Fabio Cattabiani
Il Festival Franciacorta in Cantina consente agli appassionati di vivere un weekend tra cultura, sport, natura e food&wine. L’area di produzione diventa un orizzonte da percorrere in lungo e in largo, partecipando a tour in bus, itinerari di trekking o in bicicletta, visite di abbazie, borghi, palazzi, ville, giardini e riserve naturali della Franciacorta. Le degustazioni delle bollicine con abbinamenti ad hoc nelle cantine e le passeggiate tra filari e vigneti si qualificano naturalmente come gli appuntamenti clou.

FESTA DI SANTA CROCE

Il borgo di Monte Isola, uno dei più belli d'Italia
Il borgo di Monte Isola, uno dei più belli d’Italia
Il 2020 offrirà l’eccezionale occasione di partecipare alla Festa di Santa Croce, che, ogni 5 anni, trasforma i borghi di Carzano e Novale a Monte Isola, sul lago d’Iseo, in un tripudio di colori e fiori capace di richiamare puntualmente oltre 50mila visitatori. Conosciuta anche come Festa dei Fiori, la manifestazione ricorda la fine del colera che nel corso dell’800 colpì i due paesi: per ringraziarla della grazia ricevuta, gli abitanti dei due borghi medievali si impegnarono a onorare la Santissima Croce con una grandiosa celebrazione quinquennale che, ancora oggi, ogni lustro, riempie le strade e i vicoli di magnifici fiori di carta realizzati a mano. Già da un anno, gli abitanti sono al lavoro per creare l’apparato scenografico che da lunedì 14 a domenica 20 settembre farà da cornice alla processione con la Santa Reliquia della Croce di Cristo, autentico momento clou dell’evento, e a una miriade di appuntamenti collaterali.

LIBRIXIA

Librixia - Fiera del libro di Brescia
Librixia – Fiera del libro di Brescia
L’ultimo weekend di settembre e la prima settimana di ottobre 2020 torna Librixia – Fiera del libro di Brescia con 9 giorni di presentazioni e dibattiti e oltre settanta incontri, riflessioni e confronti. Oltre all’apprezzatissimo mercato curato dalle librerie e dalle case editrici bresciane, Piazza Vittoria ospiterà l’area meeting, luogo d’incontro con autori italiani e locali, giornalisti e grandi nomi della cultura, della letteratura e dello spettacolo, con un obiettivo preciso: sostenere la cultura, valorizzando la bellezza della lettura.

TUTTO L’ANNO

MERCATI DELLA TERRA SLOW FOOD

Tutto l’anno, ogni terza domenica del mese, Padernello diventa il cuore dell’enogastronomia della Pianura Bresciana. Non è un mercato qualunque, ma un luogo di alleanze e di scambi che porta a un’economia locale diversa, promuove il cibo buono, pulito e giusto del territorio e crea consapevolezza in chi acquista. I Mercati della Terra di Padernello si svolgono in un ambiente suggestivo, all’interno del maniero quattrocentesco, il cui ponte levatoio funzionante emerge dall’acqua del fossato. I visitatori possono assaggiare ottime specialità locali e acquistare prodotti quotidiani, come farine, ortofrutta fresca e trasformata, miele, carne e uova, salumi, formaggi, olio del Garda, vini biologici e biodinamici. Non manca la scelta di alcune peculiarità gastronomiche, come il tartufo, i presidi Slow Food (come il formaggio caprino Fatulì della Val Saviore) e i prodotti dell’Arca del gusto. Dagli incontri per lo scambio dei semi alla creazione delle seed bombs, fino alla consolidata “corsa delle lumache” e ai laboratori di cucina per grandi e piccini, ogni edizione presenta svariate novità.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome