Una Germani Basket Brescia da urlo: il derby con Milano è di nuovo della Leonessa

Il 78-72 regalato alle statistiche del campionato permette alla Germani di collezionare la settima vittoria consecutiva in Serie A

0
Brescia batte anche Milano - foto da uffico stampa
Brescia batte anche Milano - foto da uffico stampa

La Germani supera nuovamente l’Olimpia Milano e regala un’altra notte indimenticabile a tutti i suoi tifosi e a tutti coloro che hanno a cuore le sorti della Leonessa. Tirando fuori gli artigli, ma anche con concentrazione ed esecuzione, i biancoblu hanno giocato con testa e cuore, impedendo agli avversari di scappare via nei primi due quarti e piazzando la zampata vincente in una ripresa da incorniciare.

Il 78-72 regalato alle statistiche del campionato permette alla Germani di collezionare la settima vittoria consecutiva in Serie A, di prendere lo scalpo dell’A|X per la seconda volta in stagione e di confermarsi in classifica in una terza posizione che è sempre più bella, oltre che sempre più solida, festeggiando con il proprio numeroso popolo (oltre 5.100 presenti) impazziti di gioia alla sirena finale.

Le scelte dei due allenatori relegano in tribuna Warner e Silins in casa Germani (dentro Horton e Trice, che gioca poco più di 9′ all’esordio, mettendo a segno una tripla) e Scola e Rodriguez tra le fila dell’Olimpia, che punta forte su Nedovic e Sykes. L’inizio è a tinte biancorosse: Brescia fatica ad arrivare al ferro e nei primi 10′ mette a referto in tutto tre triple (9-15), Milano domina sotto le plance ma fatica a concretizzare i tanti extrapossessi che ne derivano.

Nel secondo quarto l’A|X gioca con fluidità, raggiungendo la doppia cifra di vantaggio (33-22 a una manciata di secondi dall’intervallo lungo). Il capolavoro della Germani inizia proprio in quel momento: Brescia prima accorcia le distanze (-5 al 20′), poi nel terzo quarto mette il turbo, piazza un parziale di 27-17 e prende il timone della gara, arrivando al 30′ con 5 punti di vantaggio (56-51).

Il quarto periodo è vietato ai cuori deboli: le due squadre si scambiano colpi durissimi cercando di mettere ko i rispettivi avversari, Brescia ha il merito di pareggiare l’intensità degli ospiti a rimbalzo e di mantenere il sangue freddo nei momenti decisivi della gara. Guidati da Lansdowne (25 punti) e dal rientrante Horton (20), ma anche corroborati dalla solidità di Cain a rimbalzo (9) e dalle assistenze di Vitali (8), i biancoblu fanno propria la volata finale, costringendo Milano a tornare a casa a mani vuote.

Le mani della Leonessa, invece, sono piene di buone notizie: settima vittoria consecutiva in campionato, decimo successi nelle ultime 11 gare e terzo posto consolidato, con un record di 13-5 da leccarsi i baffi. Per chi non si accontenta, mercoledì prossimo scoccherà l’ora della sfida casalinga con i tedeschi di Oldenburg. E qui a Brescia, nessuno ha voglia di accontentarsi.

“Tutti conoscevano la difficoltà dell’incontro, al di là del turnover che Milano avrebbe fatto – spiega Vincenzo Esposito a fine partita -. I primi due quarti ci hanno messo in difficoltà a rimbalzo e sul perimetro: una volta controllata meglio l’area, nella ripresa abbiamo preso fiducia, anche con buone giocate offensive. Siamo stati molto bravi a giocare ai ritmi che volevamo, sostenuti ma non folli, anche perché quando siamo andati fuori giri siamo stati puniti”.

“Quella di stasera è l’ennesima prova che siamo una squadra solida, che non ha un protagonista fisso in ogni partita e che difende forte – conclude il coach della Germani -. Nel terzo e nel quarto periodo i canestri che abbiamo subìto sono stati frutto del talento avversario e i 72 punti che ha segnato Milano dimostrano il grande lavoro che abbiamo compiuto”.

GERMANI BASKET BRESCIA-A|X ARMANI EXCHANGE MILANO 78-72 (9-15, 29-34, 56-51)

Germani Basket Brescia: Zerini, Trice 3 (1/2 da tre), Abass 8 (0/5, 2/4), Cain 4 (2/5), Vitali 6 (1/2, 1/2), Laquintana 5 (1/2, 1/1), Lansdowne 25 (2/5, 6/10), Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 20 (3/4, 3/7), Moss 2 (1/2, 0/1), Sacchetti 5 (0/1, 1/2). All: Esposito

A|X Armani Exchange Milano: Della Valle 6 (1/4 da tre), Micov 12 (3/4, 2/6), Biligha, Gudaitis 7 (1/2), Roll 5 (1/3, 1/4), Invernizzi ne, Tarczewski 9 (4/7, 0/1), Nedovic 10 (2/7, 1/3), Gravaghi ne, Cinciarini 2 (0/1 da tre), Burns 2 (1/2), Sykes 19 (5/12, 2/6). All: Messina

Arbitri: Lanzarini, Martolini e Di Francesco

Note: Tiri da 2: Brescia 10/28 (36%), Milano 17/38 (45%) | Tiri da 3: Brescia 15/29 (52%), Milano 7/25 (28%) | Tiri liberi: Brescia 13/16 (82%), Milano 17/27 (63%) | Rimbalzi: Brescia 39 (29 RD, 10 RO), Milano 44 (24 RD, 20 RO)

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome