26enne crea scompiglio in un bar e aggredisce i carabinieri

Una volta immobilizzato, il 26enne è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e rifiuto d’indicazione sulla propria identità

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

Stava creando scompiglio all’interno di un il 26enne tunisino arrestato a Chiari nei giorni scorsi. Il giovane – raggiunto dai di Chiari chiamati dal titolare – non ha preso bene il richiamo dei militari e ha iniziato a sferrare contro di loro calci e pugni.

Nella colluttazione, il tunisino ha persino graffiato l’auto dei carabinieri e ha rotto uno specchietto retrovisore.

Una volta immobilizzato, il 26enne è stato arrestato per resistenza e a pubblico ufficiale, danneggiamento e rifiuto d’indicazione sulla propria identità. Sottoposto a rito direttissimo il giudice ha convalidato l’arresto disponendo l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome